Gateway sul mercato italiano: come, dove e quando

Gateway sul mercato italiano: come, dove e quando

Con il marchio Gateway Acer Group intende aggredire il mercato delle medie e grandi imprese. Roberto Santarelli - responsabile della divisione Gateway in Italia - ci ha mostrato i primi prodotti descrivendo anche la strategia per i propri partner. E' stato scelto un unico distributore: Esprinet

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Mercato
Acer
 

Gateway si presenta al mercato italiano

Nel 2007 il gruppo Acer annunciò l'acquisizione di Gateway, un colosso IT in varie aree del globo ma per certi versi un vero e proprio sconosciuto alle nostre latitudini. Contestualmente a tale operazione Packard Bell entrò a far parte del gruppo Acer e venne preannunciata una strategia multibrand, basata sui prodotti Acer, Gateway e Packard Bell, con una gamma diversificata e sviluppata al fine di limitare ogni possibile sovrapposizione. Sono passati parecchi mesi ed è ora di passare dalle parole ai fatti, quindi con prodotti e soluzioni dedicate al nostro Paese.

Nelle scorse ore abbiamo incontrato Roberto Santarelli al quale sono state affidate le attività di Gateway per quanto riguarda il mercato italiano. Prima di descrivere e argomentare in merito al lancio dei prodotto sul mercato italiano Roberto Santarelli ha ripercorso rapidamente le date significative della società: nel 1985 Tedd Waitt con l'aiuto economico della famiglia - proprietaria di un'azienda agricola -avvia Gateway, nel profondo dell'Iowa. Di vera e propria fondazione però si parla solo nel 1995 e in segno di riconoscenza verso i propri genitori Tedd Waitt sceglie un logo decisamente particolare: un cubo rivestito di pelle di mucca.

Nel 2004 Gateway acquisisce il marchio eMachine, attivo da circa un anno anche nel nostro Paese. Dopo tale data veniamo praticamente ai giorni nostri, e cioè al 2007 quando Acer acquisisce la società di Tedd Waitt.

Gateway è un marchio che avrà quale principale target quello delle medie e grandi imprese e della pubblica amministrazione. In questo particolare ambito, nel quale si intravede incertezza da parte di altri brand storici, Gateway ritiene di poter fare la differenza proponendosi con soluzioni innovative, e basate sulla semplicità. Acer, per ammissione di Roberto Santarelli, viene percepito come un brand poco affine al mondo business con un ambito di interesse che si limita al segmento SMB. Per aggredire nuove fasce di mercato Acer Group ha deciso di proporre e articolare le soluzioni Gateway.

 
^