Tonino Lamborghini Digital: una nuova realtà nel panorama IT

Tonino Lamborghini Digital: una nuova realtà nel panorama IT

L'industria tecnologica assiste all'approdo di un nuovo brand: si tratta di Tonino Lamborghini Digital, che vuole portare anche nel mondo dei computer il design dello stile italiano. Le attività saranno focalizzate inizialmente sul mondo IT, per poi aggredire anche il mercato Consumer

di Andrea Bai pubblicato il nel canale Mercato
 

La linea di prodotti - Gaming e Professional

Come detto in precedenza, Tonino Lamborghini Digital propone una serie di soluzioni anche per il settore gaming, con le soluzioni desktop TL310 e TL311. Come spesso accade con le soluzioni destinate al mondo gaming, anche in questo caso troviamo un'impostazione estetica più aggressiva, caratterizzata da prese d'aria con griglie a nido d'ape ed alcuni elementi ispirati al mondo delle automobili da corsa.

Il modello TL310 viene costruito partendo da un prcoessore Intel Core i5 650, soluzione dual-core con frequenza operativa di 3,20GHz ed un quantitativo di cache di terzo livello pari a 4MB, in abbinamento al chipset Intel P55. La dotazione di memoria DDR3 di sistema è di 6GB e l'unità di storage mette a disposizione una capienza di 1TB. Sul fronte grafico troviamo una scheda video NVIDIA GeForce 250GTS da 1GB di memoria video.

Il modello TL311 è invece basato su processore Intel Core i7 930, una CPU quad core con frequenza operativa di 2,80GHz ed un quantitativo di cache L3 di 8MB. In questo caso l'abbinamento con il chipset prevede la soluzione Intel X58. Sul fronte memoria ritroviamo 6GB di tipo DDR3 ed anche in questo caso le operazioni di storage sono affidate ad un disco da 1TB di capienza. Per quanto concerne invece il versante grafico, il modello TL311 dispone di due schede video NVIDIA GeForce 250GTS configurate in modalità SLI.

Interessante sottolineare due particolarità dei sistemi TL 310 e TL 311: anzitutto la presenza di due porte USB 3.0 su ambedue le configurazioni, ed in secondo luogo la presenza, nella dotazione accessoria di entrambi, del kit NVIDIA 3D Vision per la fruizione di contenuti stereoscopici (anche se per il corretto impiego del kit sarà necessario obbligatoriamente utilizzare un display con frequenza di aggiornamento di almeno 120Hz).

Nel caso di un impiego professionale improntato alla produzione di contenuti, sono previste configurazioni che, al posto delle schede GeForce GTS 250, utilizzeranno soluzioni NVIDIA Quadro FX.

 
^