L'innovazione IT: una via d'uscita dalla crisi economica

L'innovazione IT: una via d'uscita dalla crisi economica

Investire ed innovare sull'infrastruttura IT per migliorare la macchina del business e fornire nuovi servizi al pubblico e ai clienti: è questa la sfida delle aziende all'indomani della crisi

di Andrea Bai pubblicato il nel canale Mercato
 

L'onda lunga della crisi e le nuove tendenze del mercato

L'anno che sta per giungere alla sua conclusione ha rappresentato per molte aziende, non solo del panorama IT, un esame particolarmente importante: il 2010 è stato infatti caratterizzato dalla cosiddetta "onda lunga" dello tsunami economico innescatosi alla fine del 2008 e che si è abbattuto con veemenza su tutte le economie mondiali nel corso del 2009. Il 2010 ha rappresentato per molti l'anno del ridimensionamento dei budget, se non addirittura del riassetto societario, della revisione di strategie e, in generale, di una avveduta cautela operativa.

Ottimizzazione, efficientamento, controllo dei costi e, soprattutto "Return on Investment" sono diventate le parole d'ordine di tutte le aziende: non tagli indiscriminati ma una opportuna razionalizzazione delle risorse disponibili. Si dice, proverbialmente, che una crisi rappresenta sempre delle opportunità: la crisi del 2009 ha probabilmente rappresentato per molti l'opportunità di svecchiare meccanismi, di cambiare punti di vista e di migliorare quanto esistente con lo scopo di uscire dal periodo di difficoltà economica con una maggiore robustezza strutturale. E' una visione che è già stata sottolineata con i risultati dell'indagine CIO Survey 2010, che abbiamo già avuto modo di illustrare in questo articolo.

In questo particolare contesto molte realtà hanno assimilato un concetto chiave, che va in taluni casi a ridefinire alcuni ruoli all'interno dell'azienda stessa: l'innovazione IT è un mezzo importante per consentire una solida ripresa economica. Può sembrare un paradosso, in quanto spesso il comparto IT è il primo a soffrire delle strategie di ridimensionamento. Purtuttavia le aziende riconoscono le potenzialità dell'IT nel miglioramento dell'intera struttura aziendale e della macchina di business e nella capacità di tradurre in realtà le parole d'ordine citate poco sopra.

E' tuttavia riduttivo considerare questa spinta all'innovazione esclusivamente in tal senso. L'innovazione IT rappresenta in questo particolare momento anche una risposta ad una serie di mutamenti e tendenze che si stanno verificando sul mercato, in maniera particolare con la diffusione capillare della connettività e in special modo alle possibilità che il pubblico ha di essere connesso (quasi) sempre e (quasi) ovunque.

Queste possibilità inducono nel pubblico una differente aspettativa verso le aziende e le pubbliche amministrazioni: a queste si chiede una maggiore reattività ed immediatezza nelle risposte ai bisogni, alle necessità, alle esigenze dei clienti; reattività che è possibile solamente con il supporto di un adeguato ecosistema tecnologico. Ecco pertanto che l'innovazione del comparto IT gioca un ruolo cruciale, in quanto consente di ottenere due risultati con un unico sforzo: da un lato l'ottimizzazione dei processi di business, dall'altro un miglior servizio al cliente, andando a creare almeno a livello ideale un importante circolo virtuoso.

 
^