Linksys serie SRX: prove generali di nuovo standard wi-fi

Linksys serie SRX: prove generali di nuovo standard wi-fi

La serie SRX di Linksys è basata sulle nuove tecnologie MIMO che dovrebbero far parte del futuro standard ieee 802.11n. Le aspettative, oltre a una maggior velocità di trasferimento, riguardano la miglior copertura offerta dal segnale wireless e quindi una maggior qualità del link in zona marginale

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Periferiche
 

Analisi delle prestazioni - portata del segnale e velocità di trasferimento

Per valutare la portata massima reale abbiamo provveduto ad allontanarci dall'access point con le modalità già viste in articoli precedenti.
Queste misure sono quindi da ricondurre a condizioni reali di utilizzo, forniremo indicazioni relative all'ambiente ed ai locali in cui sono state effettuate le prove ritenendo che queste informazioni siano più utili rispetto ad un test in campo aperto ed in condizioni talmente ideali da essere difficilmente riproducibili.

Per effettuare queste prove abbiamo avviato un trasferimento di un archivio tra un dispositivo connesso via cavo all'access point wireless ed un portatile con scheda SRX e con scheda wireless Ieee 802.11g valutando il differente comportamento delle due tecnologie.
Per ogni "punto di misura" è stata rilevata la velocità del trasferimento tramite NetPerSec, anche in questo caso abbiamo preferito fornire dati reali di trasferimento evitando rilevamenti relativi all'intensità o al rapporto segnale rumore.

Velocità di trasferimento media

Adapter Linksys SRX (Mbps)

Adapter IEEE 802.11g (Mbps)

Postazione 1: locale separato da 2 pareti interne ed una perimetrale

33

20

Postazione 2: locale separato da 3 pareti interne ed una perimetrale

29

18

Postazione 3: balcone separato da 2 pareti interne ed una perimetrale

21

11

I dati relativi al collegamento con tecnologia MIMO sono eloquenti e testimoniano come in effetti venga migliorata la copertura all'interno della portata del segnale minimo.
Nell'area in cui abbiamo effettuato le prove il link wireless è sempre presente sia con MIMO che con 802.11g ma è lampante come nel primo caso le velocità di trasmissione siano decisamente superiori.

Affidandoci anche ai dati forniti da Netstumbler abbiamo osservato una notevole variazione del livello di segnale tra dispositivi SRX, a fronte di un valore che generalmente resta immutato nel caso di connessione con scheda 802.11g, probabilmente questo oscillazione è da imputare all'algoritmo MIMO a cui viene delegato il gravoso compito di processare i vari flussi di dati.

Volendo provare eventuali ripercussioni sulla portata reale del collegamento abbiamo effettuato un percorso a noi noto per altri test lungo il quale il segnale si è indebolito fino a perdere il collegamento con l'access point.
In termini assoluti ci siamo accorti che con MIMO la portata non è sensibilemente aumentata, ma da una posizione limite in cui il trasferimento con 802.11b si assesta su un misero 3Mbps, con le tecnologie SRX il dato rilevato è circa il doppio. Dalle prove eseguite MIMO e 802.11g perdono il link con il nostro access point più o meno alla medesima distanza.

 
^