Netgear RangeMax: aspettando i nuovi standard

Netgear RangeMax: aspettando i nuovi standard

Netgear ha presentato una nuova serie di prodotti wireless che utilizzando tecnologie MIMO promettono di offrire collegamenti a lunga distanza più efficaci. Alla base dei prodotti RangeMax vi è la tecnologia BeamFlex, basata sulla gestione intelligente di 7 antenne

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Periferiche
 

Analisi delle prestazioni - portata del segnale e velocità di trasferimento

Per valutare la portata massima reale abbiamo provveduto ad allontanarci dall'access point con le modalità già viste in articoli precedenti.
Queste misure sono quindi da ricondurre a condizioni reali di utilizzo, forniremo indicazioni relative all'ambiente ed ai locali in cui sono state effettuate le prove ritenendo che queste informazioni siano più utili rispetto ad un test in campo aperto ed in condizioni talmente ideali da essere difficilmente riproducibili.

  • Postazione 1: locale separato da 2 pareti interne ed una perimetrale
  • Postazione 2: locale separato da 3 pareti interne ed una perimetrale
  • Postazione 3: balcone separato da 2 pareti interne ed una perimetrale

Per effettuare queste prove abbiamo avviato un trasferimento di un archivio tra un dispositivo connesso via cavo all'access point wireless ed un portatile con scheda Rangemax e con scheda wireless Ieee 802.11g valutando il differente comportamento delle due tecnologie.
Per ogni "punto di misura" è stata rilevata la velocità del trasferimento tramite NetPerSec, anche in questo caso abbiamo preferito fornire dati reali di trasferimento evitando rilevamenti relativi all'intensità o al rapporto segnale rumore.

 
^