Domotica, la casa del futuro è molto vicina

Domotica, la casa del futuro è molto vicina

Controllare luci, apparecchiature elettroniche, impianti di condizionamento, sistema di videosorveglianza e intrattenimento con un semplice tocco sul proprio smartphone o tablet è una realtà. Vediamo un esempio concreto in questo articolo, che descrive un ambiente domestico mai come ora vicino e possibile

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Scienza e tecnologia
 

Easydom NEXT, il sistema - segue

Il controllo da smartphone non differisce molto da quello visto su tablet PC e televisore, fermo restando che siamo di fronte a uno schermo più piccolo con ovvie ridimensionamenti dell'interfaccia.

In ogni caso tutto avviene attraverso l'interfaccia touchscreen, in questo caso su piattaforma Microsoft. Sul sito Easydom, in ogni caso, si fa cenno alla possibilità di avere identiche funzionalità anche per piattaforme Apple.

Un aspetto molto importante da tenere in considerazione sono i consumi, monitorati istante per istante e disponibili attraverso apposito pannello. Anche in questo caso tutto è configurabile, con sistemi di alert, profili personalizzati e quant'altro. Si può notare, nella slide, il consumo di 5450W durante la conferenza: il valore elevato non deve stupire, essendo la conferenza ospitata in uno spazio ad uso commerciale di grandi dimensioni.

Il sistema è inoltre in grado di rielaborare i dati stimando consumi medi orari e costo orario in base alle tariffe del gestore energetico per tenere le spese sempre sotto controllo, fornendo inoltre suggerimenti,  per quanto riguarda l’impianto di illuminazione, sui comportamenti più sostenibili in termini di risparmio energetico.

Easydom NEXT consente di impostare in maniera semplice scenari che includono gestione combinata di luci, automazioni, condizionamento e sicurezza a seconda di situazioni o momenti della giornata specifici. Per lo scenario “Buongiorno”, visto prima in un'immagine,  al suonare della sveglia è ad esempio possibile far partire una musica rilassante, alzare lievemente la tapparella, aumentare la temperatura del termostato e accendere la luce del bagno a distanza di pochi minuti. Si tratta ovviamente di esempi, ma appare chiaro il livello di personalizzazione permesso dal sistema. Inoltre, grazie alla funzionalità Main DJ, è possibile personalizzare gli scenari sia con la musica presente nel catalogo multimediale, sia attingendo alle web radio e ai servizi di live streaming.

La versione Premium di Easydom NEXT è dotata anche di Lucy, un progetto esclusivo che grazie all’integrazione con Kinect consente di "dialogare" con la propria abitazione. È così possibile usufruire di un’esperienza sicuramente particolare e futuristica in termini di interazione, per gestire, controllare e attivare luci, automazioni, scenari e informazioni con dei semplici comandi vocali.

 
^