Sempre più IT nel nostro futuro, ma con attenzione all'efficienza energetica

Sempre più IT nel nostro futuro, ma con attenzione all'efficienza energetica

Internet of Things, cloud ed elaborazione di dati: temi ricorrenti negli ultimi anni, figli della diffusione del web e della disponibilità di dispositivi capaci di raccogliere informazioni che devono essere processate. Dinamiche che cambiano la nostra società, sempre più chiamata ad una gestione efficiente delle risorse energetiche a disposizione.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Scienza e tecnologia
Schneider Electric
 

OT: Operation Technology

Schneider Electric Paris Marathon: per un appassionato di corsa come chi scrive un evento da annotare con cura nel proprio personale calendario di corse alle quali partecipare in questo 2015. Una gara da correre in quella che da molti viene indicata come la più bella città al mondo, ma che da Italiano non posso indicare come tale (per quanto, beninteso, sia bellissima) anche solo per un po' di nazionalismo. Ciò non toglie che il percorso, sulla carta, sembra voler tagliare in due la parte centrale di Parigi offrendo un punto di vista inusuale e molto bello sulle meraviglie di questa città.

paris_marathon_course_s.jpg (97749 bytes)
Schneider Electric Paris Marathon: il percorso dell'edizione 2015

Un evento con oltre 54.000 atleti iscritti, provenienti da 150 nazioni, con un pubblico di 250.000 spettatori e oltre 3.000 volontari disseminati lungo il percorso. Numeri che, purtroppo, le più grandi maratone italiane si sognano e che sono tra i maggiori nel panorama delle principali maratone mondiali. Un evento che Schneider Electric supporta come sponsor principale da alcuni anni e per molti versi questo è ai miei occhi un paradosso. Un'azienda impegnata nel mondo dell'energia e del suo efficiente utilizzo che sponsorizza una corsa podistica, attività che vede la generazione di un elevato quantitativo di energia ad ogni passo dei podisti che viene di fatto sprecata a fini pratici. Far correre 54.000 persone per una distanza di 42km e 195 metri usando non un percorso cittadino ma dei tapis roulant in grado di immagazzinare energia sarebbe il trionfo dell'efficienza, ma volete mettere che noia assoluta?

In queste pagine non parleremo più di podismo: la maratona di Parigi si è conclusa lo scorso 12 Aprile in una giornata ideale per condizioni climatiche. Torniamo alla nostra abituale tecnologia, nella quale Schneider Electric riveste un ruolo molto importante che non è forse così ben noto anche ai più appassionati. A differenza di molti brand del settore IT Schneider Electric opera più dietro le quinte: quest'azienda è di fatto il principale player OT del mercato, intendendo con questo acronimo quell'Operation Technology che si affianca all'Information Technology o IT al quale siamo ben abituati.

Potremmo quindi definire Schneider Electric come un'azienda che propone soluzioni per l'infrastruttura che dovrà ospitare tutta la parte IT, quella quindi informatica in senso stretto e tradizionale. Ridurre questo a una serie di interruttori magnetotermici e differenziali, quelli presenti nel quadro elettrico delle nostre abitazioni, è però molto riduttivo, soprattutto pensando alla trasformazione alla quale l'evoluzione tecnologica sta portando la nostra società nel complesso. Siamo in un periodo caratterizzato da cambiamenti e innovazioni di portata incredibile: vediamo questo nella diffusione dei dispositivi mobile avvenuta nel corso degli ultimi 5 anni, nelle automobili sempre più ricche di dispositivi elettronici che intrattengono e aiutano nella guida, nella disponibilità di dispositivi riconducibili al filone delle Internet of Things.

information_tech.jpg (52182 bytes)

Comprendere il settore dell'Information Technology, con tutte le ripercussioni che questo genera sull'utilizzo giornaliero di molti dispositivi da parte di un po' tutti gli utenti, implica quindi anche analizzarne le interrelazioni a livello operativo e quindi scoprire l'infrastruttura sulla quale questo si appoggia. Senza energia, del resto, nessun dispositivo del mondo IT potrebbe operare: la sua disponibilità, e la sua efficiente gestione, è quindi un presupposto fondamentale senza il quale non potremmo parlare di cloud, mobile e dei tanti filoni che caratterizzano l'Information Technology nel suo complesso.

Parlare di efficienza energetica può sembrare tema per i soli addetti ai lavori, per giunta pure noioso, ma le implicazioni dirette si trovano nell'esperienza quotidiana di ogni cittadino. Basti pensare che sono gli stabili, abitazioni o uffici, uno dei contesti nei quali è possibile ricavare la massima efficienza energetica con alcuni interventi mirati.

 
^