Piz Daint, supercomputer europeo che lotta contro il cancro e i terremoti (e non solo)

Piz Daint, supercomputer europeo che lotta contro il cancro e i terremoti (e non solo)

Il termine supercomputer porta ad immaginare, nell'immaginario collettivo, un sistema di calcolo dalle dimensioni estremamente imponenti in grado di dare risposte a domande molto complesse. Abbiamo visto di persona il n° 3 al mondo per potenza, costruito abbinando processori e GPU e raffreddato sfruttando le acque del lago di Lugano

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Scienza e tecnologia
CrayXeonIntelTeslaNVIDIA
 
13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y07 Luglio 2017, 10:10 #11
Originariamente inviato da: boboviz
Esattamente. Ci hanno spiegato che pescano l'acqua (circa 500 litri al secondo) dal fondo del lago a 5° centigradi tutto l'anno e la reimmettono in superficie a 20°. La temperatura di emissione è costantemente controllata per non andare ad intaccare l'ecosistema del lago stesso.
Uh, mi sono accorto adesso che era scritto anche nell'articolo.
Comunque il rumore che c'è nella sala turbine è un qualcosa di veramente intenso :-P


si, intendevo cmq che immagino i costi infrastrutturali non siano stati bassi, e quindi si è ragionato anche sul recupero un pò alla volta col risparmio per la componentistica 'attiva' in sala macchine e loro consumo. anche se cmq le 'pompette' non saranno a consumo zero

se un impianto del genere fosse fatto in italia, apriti cielo, e da molti punti di vista
manfrosky07 Luglio 2017, 18:05 #12
Mi sembra una follia la scelta di non implementare un sistema di antincendio perché ci sono i pompieri a 50 mt. Già mi vedo il pompiere Hubert che direziona il getto dell'idrante sul rack in fiamme...
Un buon sistema di antincendio automatico si attiva dopo pochi istanti dal principio d'incendio.
Bellaz8908 Luglio 2017, 19:46 #13
Originariamente inviato da: eureka85
Il cervello umano è molto + potente di questa stupida macchina che divora energia preziosa.
Il problema è che non si vuole/non si sa programmare il cervello in quanto alcune entità sovranazionali vi distraggono e frammentano magistralmente.


È arrivato Adam Kadmon

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^