Xeon 3,6 Ghz vs Opteron 250

Xeon 3,6 Ghz vs Opteron 250

Intel ha recentemente introdotto una nuova versione di processore Xeon 3,6 Ghz, dotata di 2 Mbytes di cache L2 integrata on Die. In sistemi biprocessore questa cpu si posiziona a diretta concorrenza con il processore AMD Opteron, soluzione qui provata nella versione 250 a 2,4 GHz di clock

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
IntelAMD
 

Conclusioni

Entrambi i sistemi biprocessore testati in queste pagine si pongono su livelli prestazionali e di funzionalità che vanno ben oltre quello a cui è abituato un utente di PC desktop a singolo processore. La flessibilità di poter utilizzare 2 processori fisici, che diventano 4 logici nel caso del processore Xeon 3,6 GHz, garantisce una elevata fluidità del sistema qualora si utilizzino applicazioni single threaded, oppure tempi di elaborazione molto ridotti se il software è scritto per beneficiare della presenza di più di un processore nel sistema.

Il sistema Xeon ha mostrato i propri punti di forza in tutti quegli ambiti applicativi nei quali il processore viene occupato per la stragrande maggior parte del tempo al 100% delle proprie risorse. In questi ambiti la presenza di 4 processori logici avantaggia nettamente questa piattaforma, permettendo di ottenere risultati prestazionali nel complesso migliori di quelli della soluzione Opteron 250.

Quest'ultima è però nel complesso più efficiente del sistema Xeon 3,6 GHz: il memory controller integrato, in abbinamento al bus Hypertransport, rende infatti questa soluzione nel complesso preferibile quando il tipo di applicazioni utilizzato sia tale da fare massiccio utilizzo della memoria di sistema, e dove l'indipendenza del bus per singolo processore sia un punto di forza per eseguire un'operazione nel minor tempo possibile.
Del resto, questa cpu opera a 2,4 GHz di clock contro i 3,6 GHz del nuovo processore Xeon: una differenza del 33% in meno per la soluzione AMD presente nella frequenza di clock, ma che non è stata verificata nei risultati prestazionali ottenuti, fatta eccezione per quegli ambiti nei quali l'architettura HyperThreading mostra tutti i suoi benefici. AMD, inoltre, ha presentato una nuova evoluzione del progetto Opteron: il modello 252, che differisce da quello utilizzato in questi test per il supporto al set di istruzioni SSE3 e soprattutto per la frequenza di clock superiore di 200 MHz.

Nel corso dei test eseguiti in redazione i due sistemi Xeon e Opteron sono stati utilizzati anche in ambiente Linux, eseguendo alcuni test interni con database MySQL. In particolare, sono state eseguite elaborazioni sul database dei dati del forum di discussione del sito, attualmente con dimensione di poco superiore ai 5 Gbytes. I test sono stati eseguiti con sistema operativo SuSe Linux 9.2 a 32bit e a 64bit, per cercare di valutare l'impatto del sistema oeprativo a 64bit con parte delle operazioni di calcolo eseguite quotidianamente dal database server in produzione che utilizziamo per gestire il forum.
I risultati ottenuti con entrambe le piattaforme hanno rimarcato quanto segnalato in precedenza per il sistema operativo Windows XP Professional x64 Edition: in alcuni casi abbiamo ottenuto risultati peggiori nelle elaborazioni a 64bit, chiaro segno che parecchia ottimizzazione dal lato software debba ancora essere fatta per queste piattaforme con codice a 64bit.

Il quadro che emerge al termine di questo articolo risente indubbiamente del limitato e specifico numero di test eseguiti, e dell'impossibilità di valutare oggettivamente le prestazioni con applicazioni e sistemi operativi a 64bit. Entrambe le piattaforme, come segnalato in precedenza, vantano una potenza di elaborazione estremamente elevata che dev'essere sfruttata appieno utilizzando software che sfrutti pesantemente il multitasking. Nel complesso, le scelte architetturali del processore Opteron fanno pendere la bilancia ancora verso queste soluzioni, anche se il margine di divario che in ambiente dual processor le cpu Xeon hanno sempre pagato verso le soluzioni Opteron si sta progressivamente riducendo grazie alla crescita delle frequenze di clock, e ad affinamenti architetturali quali il supporto al set di istruzioni SSE3 e alla cache L2 da 2 Mbytes.

Lo scontro, prossimamente, si porterà sempre più nel contesto di software e sistemi operativi a 64bit, con l'interessante inserimento nel corso del secondo trimestre 2005 delle architetture Dual Core sia per cpu Xeon che Opteron.

  • Articoli Correlati
  • Pentium 4 6x0 e 3,73 Ghz Extreme Edition Pentium 4 6x0 e 3,73 Ghz Extreme Edition Con 5 nuovi processori Intel rivoluziona la propria gamma di cpu Pentium 4; cache L2 raddoppiata e nuova architettura per la versione Extreme Edition, ma sono il supporto ai 64bit e varie innovazioni per il risparmio energetico le vere novità
  • Opteron: live da New York Opteron: live da New York A poche ore dalla presentazione ufficiale, le prime immagini dall'evento organizzato da AMD a New York. Microsoft e IBM i principali partner dell'evento, mentre nVidia presenta il primo chipset per workstation single cpu Opteron
  • Opteron: la sfida ai sistemi multiprocessore di AMD Opteron: la sfida ai sistemi multiprocessore di AMD AMD introduce ufficialmente la prima cpu x86-64 per workstation e server multiprocessore. Circondato da notevoli aspettative, Opteron vanta numerose novità architetturali tra i quali supporto ai 64bit, memory controller integrato e bus HyperTransport
104 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
xpiuma25 Febbraio 2005, 19:07 #1
Bellissimo articolo Paolo, me lo sono letteralemte divorato...
Dreadnought25 Febbraio 2005, 19:15 #2
Perchè i P4 hanno 4GB di ram mentre gli opteron 1GB? (mi riferisco alle img di winXP64)

Spero che nei test abbiate usato quantitativi di memoria uguali
davidon25 Febbraio 2005, 19:21 #3
ma il coso di una soluzione opteron rispetto ad una xeon come si posiziona?
lelino3025 Febbraio 2005, 19:29 #4
bravissimi!finalmente un test su piattaforme dual cpu!!!
ottimo articolo me lo sono divorato anche io!ed ho notato come una roccaforte del domino intel degli ultimi anni; il rendering in 3ds Max, sia stata ormai conquistata anche da AMD, e pensare poi che l'opteron testato non è il top di gamma, chissà cosa farà il modello da 2.6ghz!!!!
ancora bravi
Paolo Corsini25 Febbraio 2005, 19:31 #5
Originariamente inviato da Dreadnought
Perchè i P4 hanno 4GB di ram mentre gli opteron 1GB? (mi riferisco alle img di winXP64)

Spero che nei test abbiate usato quantitativi di memoria uguali

Sono solo screenshot fatti durante l'installazione; la dotazione era identica nei due sistemi
Capirossi25 Febbraio 2005, 19:32 #6
un opteron vetusto dà la paga in encoding sia xvid e divx a l'ultimo xeon ?
checo25 Febbraio 2005, 19:52 #7
strano s'è sempre detto che gli intel vanno meglio in editing video e gli amd nel resto, qua risulta l'opposto.
cmq bella cpu pure sto xeon
PacManZ25 Febbraio 2005, 19:58 #8
credo che sia x il fatto del dual.... gli opteron scalano meglio le prestazioni con l'aumentare dei processori utilizzati
riaw25 Febbraio 2005, 20:13 #9
due cose da dire: la prima per fare i complimenti per la recensione

la seconda, che finalmente abbiamo un test che chiarisce che alcune volte va meglio intel e altre volte va meglio amd, se ne sentiva il bisogno
frankie25 Febbraio 2005, 20:16 #10
io comunque non capirò mai come mai le WU seti siano ottimizzate così tanto per intel

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^