Xeon 3,6 Ghz vs Opteron 250

Xeon 3,6 Ghz vs Opteron 250

Intel ha recentemente introdotto una nuova versione di processore Xeon 3,6 Ghz, dotata di 2 Mbytes di cache L2 integrata on Die. In sistemi biprocessore questa cpu si posiziona a diretta concorrenza con il processore AMD Opteron, soluzione qui provata nella versione 250 a 2,4 GHz di clock

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
IntelAMD
 

I sistemi di test

server_xeon_1_s.jpg (9567 bytes)

Il sistema utilizzato nei test del processore Xeon 3,6 GHz ci è stato fornito direttamente da Intel, consistente in un sistema Rack a 2 unità. Questa soluzione è adatta all'utilizzo di software che fanno del puro calcolo la loro componente principale, ma non di certo quale workstation grafica essendo sprovvista del tutto della possibilità di utilizzare un  sottosistema video esterno.

On board sono integrati il chip video ATI Rage XL, un classico per schede madri biprocessore, e due schede di rete Gigabit con chip Intel.

server_xeon_2_s.jpg (35676 bytes)

La parte interna del Case è caratterizzata dal massiccio sistema di raffreddamento, con 3 ventole che soffiano aria direttamente sui dissipatori di calore dei processori; una quarta ventola assicura il necessario ricambio d'aria nella restante parte del sistema, quella nella quale si trovano i chip di controllo e le eventuali altre periferiche di espansione.

L'aria viene aspirata dalle ventole attraverso alcune feritoie poste nella parte frontale, così che scorrendo all'interno possa anche raffreddare gli hard disk montati nel sistema. L'espulsione viene assicurata dalle griglie presenti nella parte posteriore.

server_xeon_3_s.jpg (12121 bytes)

Nella parte frontale del Case troviamo la predisposizione per 6 cassettini hot swap, da abbinare ad hard disk SCSI con interfaccia SCA; nel sistema è montato un modello Seagate Cheetah da 73 Gbytes di capacità, con velocità di rotazione dei piatti pari a 15.000 giri al minuto.

memoria_ddr2_s.jpg (10843 bytes)

La memoria utilizzata è di tipo DDR-2 400 ECC Registered, specifica per l'impiego in ambienti server di questo tipo. I chip hanno package BGA e sono prodotti dalla tedesca Infineon.

scheda_madre_abit_s.jpg (49807 bytes)

Per le due cpu AMD Opteron 250 è stata utilizzata la scheda madre Abit SU-2S, anch'essa specificamente pensata per l'impiego in ambienti server grazie all'integrazione on board del sottosistema video.

La scheda si distingue per i due Socket 940, ciascuno dotato di un proprio blocco di 4 Slot memoria così da sfruttare sino a 8 moduli memoria montati contemporaneamente nel sistema. Oltre al chip video ATI Rage XL, troviamo on board anche un controller Serial ATA Marvell a 8 canali, sprovvisto di funzionalità Raid hardware ma per il quale è possibile montare della memoria cache supplementare attraverso uno Slot memoria di tipo SoDimm, la stessa utilizzata nei sistemi portatili.

scheda_abit_2_s.jpg (5077 bytes) scheda_abit_3_s.jpg (4870 bytes) scheda_abit_4_s.jpg (4291 bytes) scheda_abit_5_s.jpg (6985 bytes)

La costruzione della scheda Abit ricalca quella della soluzione Abit SV-1A, recensita a questo indirizzo; la SU-2S è a tutti gli effetti una scheda pensata quale piattaforma per server storage, con i quali tuttavia si ricercano elevate prestazioni in termini di puro calcolo grazie alla presenza dei due processori AMD Opteron. Da segnalare la presenza on board di ben 4 schede di rete Gigabit basate su chip Broadcom.

 
^