EPIA VT-310DP: due cpu in 17cm di scheda madre

EPIA VT-310DP: due cpu in 17cm di scheda madre

Le soluzioni EPIA di VIA sono proposte molto particolari, integrando nei 17 cm di lato del formato Mini-ITX tutti i componenti fondamentali. Nella soluzione VT-310DP troviamo però l'espressione più unica: sono due, infatti, le cpu presenti on board

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
 

I processori

La unicità della scheda madre VIA VT-310DP consiste nell'integrare due processori, in una superficie di scheda madre così ridotta come quella del formato Mini-ITX. La scelta è caduta sulle architetture Eden-N di VIA, soluzioni che abbinano dimensioni estremamente contenute con package EBGA a consumi molto ridotti.

Ne emerge quindi una soluzione unica, che può essere pensata per l'utilizzo in sistemi nei quali la presenza di due processori, benché non di elevata potenza in assoluto, sia preferibile alla luce delle applicazioni adottate, e per le quali il consumo ridotto sia un elemento fondamentale nell'economia di esercizio. Vi sono contesti d'impiego nei quali è preferibile avere più processori a disposizione, benché non eccessivamente potenti, piuttosto che un unico processore di elevata potenza; se sono diversi gli ambiti applicativi da eseguire contemporaneamente è meglio poter scalare la mole di lavoro su più processori che veicolare il tutto su un'unica architettura più potente. Pensando al livello di dissipazione termica di alcuni processori recenti, quali quelli Intel Pentium D o Xeon, ben si capisce come anche varie schede madri come questa VIA, ciascuna con due cpu fisiche, contribuiscano al consumo complessivo dell'infrastruttura meno di un sistema basato su questi processori.

cpuz_1.gif (16444 bytes)

Le caratteristiche base della cpu VIA Eden-N utilizzate per la scheda madre VT-310DP sono la frequenza di funzionamento di 1 Ghz, con bus di sistema a 133 MHz di clock e cache da 128 Kbytes di primo livello e di 64 Kbytes per quella di secondo.

Il processo produttivo scelto da VIA per il Core Nehemiah, questo il nome in codice del processore Eden-N, è quello a 0,13 micron; grazie all'architettura interna più semplice rispetto a quella di altre cpu desktop e server il processore riesce a mantenere livelli di consumo molto bassi, merito anche del voltaggio di alimentazione ridotto e del quantitativo di cache L2 inferiore a quanto solito trovare nelle cpu Intel e AMD per sistemi desktop. VIA dichiara un TDP pari a 7 Watt, per una superficie del Die di soli 47 millimetri quadrati.

cpuz_2.gif (12248 bytes)

cpuz_3.gif (11406 bytes)

scheda_2_s.jpg (64675 bytes)

Nell'immagine, le due cpu Eden-N montate sulla scheda madre VIA VT-310DP, una volta che il dissipatore di calore è stato rimosso. Il package ha dimensioni estremamente ridotte, pari a 15 millimetri per lato; grazie al consumo estremamente ridotto alla frequenza di funzionamento di 1 Ghz, queste cpu richiedono un sistema di raffreddamento estremamente semplice, composto da un dissipatore di calore in alluminio con una piccola ventola di raffreddamento che ricorda per costruzione e dimensioni quelle tipicamente utilizzate per i north bridge dei chipset.

 
^