AMD Opteron Shanghai: quad core ora a 45 nanometri

AMD Opteron Shanghai: quad core ora a 45 nanometri

In anticipo rispetto ai tempi AMD presenta la nuova generazione di processori Opteron quad core, basati su architettura nota con il nome in codice di Shanghai e costruiti con tecnologia produttiva a 45 nanometri. Frequenze incrementate, maggiori prestazioni ma consumi sotto controllo

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
AMD
 

Le nuove cpu Opteron al debutto

I due schemi seguenti riassumono quali siano le versioni di processore Opteron Quad Core Shanghai che AMD avrà a disposizione sul mercato sin dal lancio; le soluzioni della serie Opteron 23xx sono quelle sviluppate per sistemi con due Socket di processore, mentre quelle della famiglia 83xx sono sviluppate per la compatibilità con sistemi sino a 8 Socket di processore.

prezzi_versioni.jpg (55656 bytes)

Confrontando i prezzi delle soluzioni Opteron Shanghai rispetto a quanto praticato con i processori Opteron Barcelona notiamo come, per alcuni processori, a parità di prezzo d'acquisto AMD abbia scelto di fornire cpu Opteron Shanghai con una frequenza di clock superiore di 200 MHz rispetto alle soluzioni Opteron Barcelona. Questo fenomeno è chiaramente evidenziabile con le precedenti soluzioni top di gamma basate su architettura Barcelona, che trovano questa corrispondenza diretta in termini di costo con alcuni processori Opteron Shanghai dalla frequenza di clock più elevata di 200 MHz.

Per le cpu Opteron della serie 23xx la frequenza di clock di lancio è pari a 2,3 GHz, equivalente alla frequenza di clock massima proposta per le soluzioni Opteron Quad Core Barcelona con lo stesso livelli di consumo massimo dichiarato, salendo sino a 2,7 GHz di clock con il modello Opteron 2384 senza variare il livello massimo di TDP.

Passando alle cpu Opteron della serie 83xx notiamo come AMD abbia scelto di fornire 4 versioni di processore Opteron Shanghai tutte con frequenze di clock superiori rispetto a quanto messo a disposizione in precedenza con le soluzioni Opteron Barcelona; il taglio di clock minimo parte da 2,4 GHz con il modello Opteron 8378, salendo sino a 2,7 GHz di clock con la soluzione Opteron 8384. Notiamo come i livelli di costo delle cpu per sistemi sino a 8 Socket siano ben superiori rispetto a quelli delle corrispondenti cpu serie 23xx: è questo un trend classico per i processori cosiddetti MP, Multi Processor, che per la particolarità del mercato nel quale operano vengono storicamente proposti a prezzi molto elevati.

Tutti i processori Opteron Quad Core basati su architettura Shanghai immessi sul mercato da AMD sono caratterizzati da livelli di consumo contenuto in 75 Watt, utilizzando quale parametro di riferimento l'ACP, Average CPU Power, indicatore che fornisce una stima del consumo medio del processore in uno scenario di utilizzo a pieno carico ma che sia di tipo realistico.

Alla base dell'utilizzo dell'APC per indicare il consumo di un processore troviamo la modalità con la quale AMD definisce il TDP dei propri processori, cioè il peggior scenario possibile in termini di consumo massimo del processore e quindi valore che di fatto non può essere raggiunto utilizzando tradizionali applicazioni commerciali. Intel, viceversa, con il proprio TDP indica un consumo massimo che può essere registrato da un utilizzatore con il proprio sistema, e non il peggior scenario realizzabile in termini di consumo con una specifica cpu.

Stando a quanto dichiarato da AMD, di conseguenza, l'ACP sarebbe un valido indicatore per confrontare il consumo delle proprie cpu con quanto dichiarato da Intel per le proprie con il TDP. Riprendendo la classificazione precedente delle varie versioni di cpu Opteron, vediamo quale sia il valore di ACP confrontato a quello di TDP:

  • Opteron standard: TDP pari a 95 Watt; ACP pari a 75 Watt
  • Opteron SE: TDP pari a 120 Watt; ACP pari a 105 Watt
  • Opteron HE: TDP pari a 68 Watt; ACP pari a 55 Watt

Successive versioni di processore AMD Opteron Quad Core con architettura Shanghai delle famiglie SE e HE verranno presentate da AMD nel corso del primo trimestre 2009. E' presumibile che questo permetterà di avere a disposizione processori Opteron Quad Core della serie SE con frequenze di clock sino a 3 GHz, contro i 2,5 GHz massimi raggiunti con le cpu Opteron 2360SE e Opteron 8360SE basate su architettura Barcelona.

 
^