Sistema Elma Dual Foster

Sistema Elma Dual Foster

Il computer in prova in queste pagine, l'Elma Dual Foster, è una soluzione ad elevate prestazioni basata su due processori Intel Pentium IV Xeon 1.7 Ghz, specificamente pensata per impieghi avanzati di grafica professionale, grazie all'impiego della scheda video Elsa Gloria III basata su chip nVidia Quadro 2 PRO.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
NVIDIAIntelQuadro
 

Introduzione - Costruzione

Elma è un'azienda italiana nota, nel pubblico degli appassionati, per la notevole attenzione al mercato delle workstation ad elevate prestazioni e dei server, in modo particolare su Rack; questa posizione di mercato fa si che i PC prodotti da Elma siano, nella maggioranza dei casi, pensati per impieghi particolarmente specifici e utilizzino, pertanto, componentistica scelta ad hoc. Il computer in prova in queste pagine, l'Elma Dual Foster, è infatti una soluzione ad elevate prestazioni basata su due processori Intel Pentium IV Xeon 1.7 Ghz, specificamente pensata per impieghi avanzati di grafica professionale, grazie all'impiego della scheda video Elsa Gloria III basata su chip nVidia Quadro 2 PRO.

Costruzione

case.jpg (6674 byte)

Il case utilizzato nel sistema Elma è il modello Supermicro SC760A; l'immagine mostra chiaramente le dimensioni complessive di questo prodotto, dotato di notevoli margini di espandibilità grazie alla presenza di 6 Slot da 5 1/4 ad accesso esterno, 1 da 3 1/2 esterno e 3 da 3 1/2 ad accesso interno. Oltre alle dimensioni complessive, questo case risulta essere ideale per l'impiego in workstation grafiche grazie al sistema di raffreddamento interno: nel pannello frontale sono montate due ventole di raffreddamento 8x8 che immettono aria fresca nela parte inferiore del case; nel pannello posteriore sono invece montate due ventole, una 8x8 sopra l'alimentatore ATX e l'altra 12x12 all'altezza dei Socket dei processori, che estraggono l'aria calda dall'interno del case.

case_interno.jpg (23793 byte)

Particolare della parte interna del case: si nota il dissipatore di calore montato su uno dei due processori Pentium IV Xeon, mentre sulla sinistra si nota il secondo connettore Socket 603 per il processore Pentium IV Xeon, rimosso per la foto. I cablaggi sono molto ordinati, nonostante siano presenti nel sistema numerosi componenti; il cavo grigio che si nota sotto il dissipatore di calore è quello EIDE di segnale del lettore DVD; sulla destra della scheda madre, in basso, è invece presente il connettore Ultra 160 SCSI del controller Adaptec integrato on board.

 
^