AMD Financial Analyst Day 2010: roadmap e Fusion

AMD Financial Analyst Day 2010: roadmap e Fusion

In occasione dell'annuale appuntamento con gli analisti finanziari AMD delinea quelle che saranno le proprie future architetture di CPU, GPU e APU attese nel corso dei prossimi 2 anni, mostrandosi in salute sia per quanto riguarda l'evoluzione tecnologica sia per la parte finanziaria

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
AMD
 

Roadmap server e GPU

Le GPU AMD della serie Radeon HD 6800 sono state presentate alcune settimane fa, ma la gamma delle proposte di vertice di AMD non è ancora completa come chiaramente osservabile dalla roadmap delle GPU discrete attese al debutto entro il primo trimestre 2011.

roadmap_7.jpg (58436 bytes)

Nel corso del quarto trimestre 2010, quindi entro la fine dell'anno, AMD presenterà le soluzioni Radeon HD 6970 e Radeon HD 6950, basate su architettura nota con il nome in codice di Cayman; queste soluzioni andranno a posizionarsi, per prestazioni velocistiche, in un segmento superiore a quello delle schede ATI Radeon HD 5870, attuale proposta di vertice nel panorama delle GPU AMD per quanto riguarda le schede a singola GPU. Nel corso del primo trimestre 2011 AMD renderà disponibili le schede Radeon HD 6990, soluzioni indicate con il nome in codice di Antilles che andranno a prendere il posto occupato dalle schede Radeon HD 5970 e utilizzando quindi una coppia di GPU Cayman montate su singolo PCB. A seguire troveremo al debutto GPU indicate con il nome in codice di Turks e Caicos, proposte destinate al segmento di fascia midrange che andranno presumibilmente ad occupare lo spazio delle proposte Radeon HD 5600 e Radeon HD 5400.

roadmap_6.jpg (68744 bytes)

Vancouver è il nome in codice con il quale AMD indica le proprie proposte GPU per sistemi notebook compatibili con le API DirectX 11; troveremo differenti proposte in funzione del segmento di mercato, alcune appartenenti alla serie di GPU di classe Radeon HD 6000 e altre presumibilmente basate su tecnologia produttiva a 28 nanometri, evidenziate dal colore giallo e dall'assenza di specifiche informazioni tecniche.

roadmap_3.jpg (58316 bytes)

Passiamo ora alle proposte Opteron per sistemi server e workstation. Nel corso del 2011 debutteranno, su piattaforma identica a quelle G34 e C32 attualmente in commercio, i primi processori della famiglia Bulldozer, rispettivamente Interlagos e Valencia, con architettura da 6 sino a 16 core. Nel corso del 2012 AMD renderà disponibili processori Opteron basati sulla seconda generazione di architettura Bulldozer; le CPU Terramar integreranno sino ad un massimo di 20 core, ottenuti abbinando con package MCM due die da 10 core ciascuno, mantenendo tecnologia produttiva a 32 nanometri e presumibilmente introducendo una nuova tipologia di socket di connessione. Per sistemi a 1 oppure 2 processori troveremo le CPU della famiglia Sepang, sempre basate sulla nuova generazione di architettura Bulldozer e costruite con processo a 32 nanometri.

 
^