Acer e Gateway nel mercato dei server

Acer e Gateway nel mercato dei server

L'azienda taiwanese sceglie di entrare con convinzione nel mondo server, scegliendo di farlo nel mercato europeo con il marchio Gateway. L'università di Pisa è stata scelta da Acer quale centro per il proprio primo HPC Competency Center, di cui parleremo in questo report.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
Acer
 

Acer e la strategia multi brand

L'espansione di Acer verso il primo posto tra i produttori mondiali di PC, obiettivo chiaramente indicato dal CEO Gianfranco Lanci, passa attraverso la conquista di solide posizioni di mercato nel segmento dei sistemi server, importante non tanto per quanto concerne i volumi produttivi quanto per i margini e il consolidamento dell'offerta complessiva. Il posizionamento di mercato di Acer è stato storicamente quello di azienda dedicata al mercato consumer più che a quello business, benché questa percezione sia cambiata in modo radicale nel corso degli ultimi 2 anni.

L'azienda taiwanese ha infatti operato una completa rivisitazione della propria struttura, grazie all'acquisizione di alcune aziende da tempo presenti nel settore. Ci riferiamo nello specifico a eMachines, Gateway e Packard Bell, brand con i quali Acer ha segmentato la propria offerta in funzione sia della tipologia di prodotti sia del mercato di riferimento nel quale operare. Riassumiamo quindi in che modo Acer abbia diviso i propri brand all'interno del mercato europeo, e quindi anche italiano:

  • Acer: soluzioni per utenti consumer e per l'ambito professionale - performance.
  • Gateway: solo soluzioni destinate all'utenza professionale.
  • eMachines: sistemi che sono sviluppati specificamente per il mercato value.
  • Packard Bell: sistemi e prodotti che puntano l'attenzione sulla componente design

Gateway, in particolare, è il brand che Acer ha scelto nelle regioni EMEA per proporre la propria gamma di soluzioni server, partendo dalle workstation anche di piccole dimensioni sino a strutture di notevole complessità, sfruttando una base comune data dall'architettura x86, con processori Intel oppure AMD, e da soluzioni storage che possono essere proprietarie di Gateway oppure sviluppate in partnership con Hitachi.

slide_hitachi.jpg (57792 bytes)

La gamma di prodotti server di Gateway, tutti basati su architettura x86 quale elemento comune, si sviluppa partendo da proposte destinate alla clientela Small e Medium Business (SMB) sino a mercati più maturi, giungendo a proposte di classe enterprise con le soluzioni GB700 Blade e quelle GW2000 e GW1000. Parallelamente Gateway beneficia della collaborazione con Hitachi per la parte storage, proponendo soluzioni che sono differenziate sulle varie tipologie di clienti sino alle proposte Enterprise della serie VSP. Gateway propone proprie soluzioni SAN, sviluppate da Hitachi, nella forma dei modelli GS2040, AMS2100 e AMS2300, abbinando soluzioni NAS più classe per l'ufficio a sistemi Windows Server nelle quali ad un tradizionale PC in chassis rack si abbina un elevato numero di hard disk hot swap.

Acer ha scelto di utilizzare il brand Gateway per commercializzare le soluzioni server nelle regioni EMEA, ma di mantenere quello Acer per la stessa classe di prodotti in America e in Asia. Alla base di questa decisione una differente percezione del peso del brand Acer rispetto a quanto avvenuto nelle nazioni europee, visto molto meno in ottica puramente consumer e quindi anche adatto a rappresentare soluzioni specificamente sviluppate per l'ambito professionale.

Lo scorso mese di Marzo Gateway e AMD sono state impegnate congiuntamente a livello EMEA per il lancio delle prime CPU AMD della serie Opteron 6100, processori basati su una nuova piattaforma che sarà compatibile anche con le future soluzioni basate su architettura Bulldozer; l'accordo con AMD segue ovviamente di pari passo un forte legame commerciale con Intel, quasi scontato considerando la quota di mercato che le cpu Intel Xeon detengono attualmente nel mondo delle soluzioni server.

E' proprio appoggiandosi ad architetture di processore Intel Xeon che Gateway ha sviluppato un competence center all'interno dell'Università di Pisa, da affiancare ad un altro competence center che l'azienda ha sviluppato a Taiwan e al solution center presente nella sede europea di Acer, situata a poca distanza da Lugano, Svizzera.

 
^