Synology DiskStation DS3611xs: spazio fino a 100TB

Synology DiskStation DS3611xs: spazio fino a 100TB

Archiviare quantitativi di dati sempre più elevati in ambito d'ufficio e d'azienda sta diventando esigenza sempre più sentita. Synology propone, con la serie DiskStaton xs, prodotti che abbinano prezzo interessante, notevole flessibilità d'utilizzo, certificazioni per ambienti virtualizzati e capacità di archiviazione che puà raggiungere i 100 TeraBytes

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
Synology
 

Introduzione

La necessità di archiviare in sicurezza dati e informazioni in ambiente aziendale è ha assunto nel corso degli ultimi anni un peso rilevante agli occhi degli amministratori di sistema, alla luce della sempre più elevata quantità di informazioni a disposizione. E' evidente come le dimensioni degli archivi interni ad un'azienda tendano a diventare sempre più importanti anno dopo anno, e come questo implichi la ricerca di un sistema di storage che sia adeguato alle necessità future.

L'archiviazione digitale dei dati non è del resto lontana da quella che sino a non molto fa veniva fatta per i documenti cartacei: col passare del tempo aumenta il materiale da archiviare, diminuendo progressivamente lo spazio a disposizione. L'evoluzione tecnologica gioca fortunatamente a nostro favore: i costi degli hard disk sono storicamente in calo, escludendo la parentesi negativa degli ultimi mesi legata alle inondazioni in Thailandia e alla capacità produttiva di conseguenza fortemente ridotta, mentre lo spazio necessario per mettere a disposizione svariati Terabytes di capacità operativa non è paragonabile agli archivi su carta degli uffici.

Il cloud computing può solo in parte rappresentare una opzione alternativa allo storage locale per necessità di archiviazione importanti quanto a volume complessivo. Archiviare dati nella rete permette in ambiente d'ufficio o d'azienda di non dover gestire internamente l'infrastruttura hardware per l'archiviazione, delegata al fornitore cloud, ma non è adatta per esigenze di archiviazione che superino una determinato volume complessivo.

A limitare l'ambito cloud quale alternativa completa allo storage locale intervengono vari fattori:

  • costi per Gbyte di spazio a disposizione: lo spazio di archiviazione in cloud ha un costo che è sempre nettamente più elevato dello storage locale;
  • tempi per l'upload e il download dei dati: la connessione internet a disposizione nella propria infrastruttura d'ufficio o aziendale è sempre più lenta, tanto in download quanto in upload, rispetto al collegamento ad un dispositivi di archiviazione in rete locale;
  • sicurezza e riservatezza dei dati: il mantenere in ambito locale i propri dati non è garanzia assoluta circa la loro sicurezza e inaccessibilità, ma quantomeno a livello psicologico questo approccio viene percepito come preferibile al delegare completamente ad un fornitore esterno il mantenimento dei propri dati, per giunta senza una loro collocazione fisica che sia ben definibile.

Da questo la diffusione di soluzioni di archiviazione in locale che possano abbinare elevata capacità di archiviazione con tradizionali hard disk SATA, unitamente a funzionalità di gestione e controllo che permettano l'utilizzo di questi dispositivi non solo per la semplice archiviazione dei dati. In commercio sono disponibili modelli dalle più disparate caratteristiche tecniche; la principale discriminante è rappresentata dal numero di hard disk che sono utilizzabili, seguita dal tipo di architettura utilizzata per la logica di gestione.

Di fatto tutte queste proposte integrano una CPU, basata su architettura ARM oppure x86, con funzionalità RAID che possono essere di tipo diverso ma che si appoggiano alla componente CPU. L'approccio pertanto è in chiave software, maggiormente flessibile rispetto ad uno hardware puro in quanto permette di abbinare alle tradizionali funzionalità Raid per la ridondanza dei dati anche altri utilizzi complementari del prodotto.

laterale.jpg (59450 bytes)

Synology è azienda taiwanese da tempo impegnata nella produzione di soluzioni di storage, con una gamma di prodotti ben diversificata nei differenti segmenti del mercato. Abbiamo avuto a disposizione il modello DS3611xs, soluzione destinata secondo l'azienda ai "Large Scale Business" grazie alla possibilità di installare sino ad un massimo di 12 hard disk e di collegare in cascata sino a 3 unità, giungendo ad una capacità di archiviazione che raggiunge i 100 Terabytes complessivi. Questa è pertanto una soluzione rivolta a quegli ambiti di utilizzo, in ufficio o azienda, dove ad una elevata capacità di archiviazione complessiva si vogliano bilanciare elevate funzionalità di gestione dei dati: in questo riveste un ruolo fondamentale DSM, Disk Station Manager, il sistema operativo alla base di DS3611xs che rappresenta il cuore di questa unità

 
^