Workstation desktop e mobile: le novità HP della famiglia Z

Workstation desktop e mobile: le novità HP della famiglia Z

HP estende la propria presenza nel mercato delle workstation grafiche rinnovando la gamma di sistemi desktop della famiglia Z, proponendo nuove workstation mobile appartenenti alla serie ZBook e completando la gamma dei display con modelli da 27 e da 30 pollici.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
HP
 

ZBook: le nuove workstation mobile di HP

Le novità più importanti provengono come segnalato dal settore mobile, con il debutto di 3 workstation appartenenti alla serie ZBook. Si tratta di proposte caratterizzate da soluzioni tecniche molto particolari, tra le quali cattura subito l'attenzione il modello ZBook 14 in quanto si tratta della prima workstation mobile riconducibile alla famiglia degli Ultrabook. Per tutti HP ha effettuato un importante lavoro di riduzione di spessore e peso, diminuiti tra il 10% e il 33% a seconda del modello rispetto all proposte di precedente generazione.

zbook14.jpg (41451 bytes)
HP ZBook 14

Basato su processori Intel Core i5 e Core i7 della famiglia 4000, dotati quindi di architettura Haswell, ZBook 14 abbina uno schermo da 14 pollici di diagonale ad una scheda video discreta AMD FirePro M4100 con 1 Gbyte di memoria video dedicata. Il pannello è fornito con differenti opzioni, partendo da una risoluzione di 1.366x768 pixel sino a 1.920x1.080 pixel di massimo, passando per una risoluzione intermedia di 1.600x900 pixel. Lo schermo non ha funzionalità touch in quanto HP non ritiene che il target degli utenti di workstation mobile richieda questa caratteristica al momento: i professionisti della grafica tendono piuttosto a servirsi di tavolette grafiche.

Le restanti caratteristiche tecniche sono quelle classiche delle proposte Ultrabook, compresa la finitura che vede la presenza di alluminio per il guscio del display oltre che per l'area della tastiera. La risultante è quella di un prodotto esteticamente molto gradevole, ferma restando la sua vocazione di sistema destinato ai professionisti. HP dichiara per ZBook 14 uno spessore massimo pari a 21 millimetri, unito ad un peso di 1,62 Kg.

zbook15.jpg (30503 bytes)
HP ZBook 15

ZBook 15 e ZBook 17 sono notebook tradizionali per ingombri ma non per scelte tecniche: in entrambi troviamo infatti un approccio che facilita al massimo la possibilità di intervenire ad aggiornare o espandere i componenti interni semplicemente interagendo con le mani, senza quindi la necessità di utilizzare utensili. Per il modello ZBook 15 il display ha diagonale di 15,6 pollici, con risoluzione di 1.920x1.080 pixel, abbinato a differenti versioni di scheda video della famiglia NVIDIA Quadro a seconda delle preferenze dell'utente.

Dal versante CPU troviamo i nuovi modelli Core i5 e Core i7 con architettura dual oppure quad core a seconda della versione scelta. Lo storage prevede un'unità SSD in standard mSATA, affiancata da uno slot per hard disk o SSD in chassis da 2 pollici e mezzo oltre alla possibilità di inserire una terza unità di storage al posto del lettore ottico. La memoria di sistema può essere espansa sino ad un massimo di 32 Gbytes complessivi, utilizzando due slot SoDimm con i processori dual core e sino a 4 slot SoDimm in abbinamento a processori Core i7 dotati di architettura quad core.

zbook17.jpg (74877 bytes)
HP ZBook 17

ZBook 17 riprende buona parte delle caratteristiche di ZBook 15 estendendo ulteriormente le potenzialità. Non cambiano i processori utilizzabili, Core i7 e Core i5, oltre alla flessibilità di configurazione della memoria di sistema grazie alla presenza di 4 slot per moduli SoDimm. Le superiori dimensioni interne dello chassis hanno permesso di installare un secondo spazio per hard disk o SSD da 2 pollici e 1/2, ad accesso diretto da parte dell'utente senza la necessità di utilizzare utensili.

Il display da 17,3 pollici può essere proposto con risoluzioni di 1.600x900 oppure 1.920x1.080 pixel, ferma restando la scelta di scheda video discreta tra modelli NVIDIA della famiglia Quadro. ZBook 15 e ZBook 17 implementano la tecnologia DreamColor nei display: questo permette di assicurare una superiore fedeltà dei colori, caratteristica particolarmente apprezzata dai professionisti della grafica che si rivolgono a sistemi portatili di questo tipo. Altra caratteristica comune di queste due workstation mobile è l'integrazione di un controller Thunderbolt, al pari di quanto adottato da HP nelle nuove workstation desktop. ZBook 15 e ZBook 17 sono disponibili da subito in commercio, per ZBook 14 la disponibilità sul mercato sarà nel corso del mese di Ottobre.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gi0v311 Settembre 2013, 13:01 #1
la cosa interessante per una certa fascia di utenti è che la workstation mobile Z15 ha anche l'opzione display con risoluzione QHd+ da 3200x1800 pixel

Poi ok che l'utenza professionale finirà per usare queste macchine in accoppiata a una docking station, ma qualche info almeno sull'amperaggio della batteria sarebbe stata utile... peccato che nella press release non ne parlassero proprio
uncletoma11 Settembre 2013, 13:53 #2
Il Monitor Z24i costa, sul sito nordamericano, 399 biglietti verdi, da noi 446 euro ivato. No comment: HP Italia, o della masturbazione mongola
Rubberick11 Settembre 2013, 14:07 #3
e io mi sa che questa fine faccio se è vero che sono 1.6kg di peso e non tantissimo di +

32 gb di ram li supportano?

tocca vedere i prezzi
Tom Joad11 Settembre 2013, 14:42 #4
Originariamente inviato da: Rubberick
e io mi sa che questa fine faccio se è vero che sono 1.6kg di peso e non tantissimo di +

32 gb di ram li supportano?

tocca vedere i prezzi


32 GB i quad core, 16 i dual core
Foglia Morta11 Settembre 2013, 20:22 #5
Originariamente inviato da: uncletoma
Il Monitor Z24i costa, sul sito nordamericano, 399 biglietti verdi, da noi 446 euro ivato. No comment: HP Italia, o della masturbazione mongola


399 biglietti verdi sono 300 euro , i dazi doganali per questo genere di prodotto se ricordo bene sono almeno il 15% , ci metti l' iva sono già 417 euro. Mettici qualcosina perchè si vorranno proteggere da eventuali oscillazioni del cambio euro/dollaro... il rincaro c' è ma nulla di eclatante secondo me.
Rubberick12 Settembre 2013, 13:05 #6
sembra che ci vorrà un bel pò prima di averli disponibili

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^