HP ZBook 17, desktop replacement per professionisti

HP ZBook 17, desktop replacement per professionisti

La proposta workstation mobile di HP si concretizza nella famiglia ZBook: sistemi da 14, 15 e 17 pollici destinati al mondo dei professionisti, che ricercano prestazioni ed elevata sicurezza

di Andrea Bai pubblicato il nel canale Server e Workstation
HP
 

Utility HP: sicurezza e prestazioni

Un sistema votato al mondo dei professionisti deve prevedere una serie di misure di sicurezza di alto livello. Oltre alla presenza del lettore di impronte digitali, e della piattaforma TPM 1.2, HP dota questo sistema della suite software HP Client Security che permette di configurare e gestire numerose funzionalità per proteggere il sistema. Tra le funzionalità di sicuro interesse vi è la possibilità di scegliere più fattori di autenticazione all'avvio, che possono inoltre combinarsi insieme per mettere in atto una sicurezza a più fattori.

L'utente, come vediamo dallo screenshot, avrà la possibilità di utilizzare quali elementi di autenticazione la normale password alfanumerica e le proprie impronte digitali, oltre ad una smart card di sicurezza, ad un dispositivo bluetooth (come il proprio smartphone) e ad un ulteriore PIN numerico di x cifre.

Il software HP Client Security permette inoltre di gestire l'autorizzazione delle varie periferiche, decidendo quali unità saranno autorizzate ad operare con il nostro sistema. Sarà possibile, per esempio, decidere di impostare una conferma da parte dell'utente prima di abilitare l'accesso a periferiche di storage, così come disabilitare il collegamento di altre periferiche sulle varie porte di I/O. Infine si segnala la funzionalità HP Spare Key: un sistema che, definendo tre domande, permetterà di recuperare il controllo del sistema qualora la password vada dimenticata.

HP ZBook dispone inoltre dell'utility HP Performance Advisor, che permette di monitorare lo stato del sistema e del corretto funzionamento di tutti i componenti e consente, mediante la funzione Workstation Monitor , di registrare l'attività del sistema per un periodo di tempo predeterminato in maniera tale da poter disporre di un riscontro preciso sulle risorse a cui si accede, al loro utilizzo e poter così pianificare un'eventuale aggiornamento mirato dell'hardware e un'ottimizzazione della piattaforma.

 
^