PNY Quadro FX 1000

PNY Quadro FX 1000

La prima scheda NV30GL ad entrare in redazione, il modello PNY Quadro FX 1000 fa segnare nuovi standard di riferimento per la grafica 3D professionale in ambiente Open GL

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
Quadro
 

La scheda

scheda_front_s.jpg (20020 bytes)

Esteriormente la scheda ricorda, per il layout, un modello GeForce 4 Ti 4600, per via della notevole lunghezza e della disposizione dei componenti dell'alimentazione alla destra e sorpa il chip video. Il sistema di raffreddamento è standard, essendo molto simile per forma proprio a quello delle schede GeForce 4 Ti. Le memorie, di tipo DDR-II in quantitativo di 128 Mbytes, non utilizzano nessun tipo di sistema di raffreddamento; la scheda Quadro FX 2000, invece, si serve di un sistema di raffreddamento attivo per il chip video e passivo per la memoria, con un ingombro tale da occupare anche l'area dello Slot PCI posto alla destra di quello AGP.
Il connettore è un tradizionale AGP 8x, anche perché la scheda dev'essere alimentata direttamente dall'alimentatore di sistema.

scheda_back_s.jpg (10813 bytes)

Nella parte posteriore del PCB si notano i restanti 4 chip memoria, i due transmitter dei connettori DVI e una serie di componenti posizionati sul PCB.

memoria_s.jpg (8982 bytes)

La memoria, come già segnalato, è del tipo DDR-II; la frequenza di lavoro effettiva non viene comunicata ufficialmente da nVidia ma è pari a 300 Mhz (600 Mhz effettivi). I chip sono prodotti da Samsung e sono marchiati 2,5ns, per una frequenza di lavoro massima teorica di 400 Mhz (800 Mhz effettivi).

dissipatore_s.jpg (8853 bytes)

Il sistema di raffreddamento del chip video, come già segnalato, è di tipo attivo, con una ventolina di raffreddamento integrata nel dissipatore. Il contatto tra chip e dissipatore è assicurato da 2 perni plastici che attraversano la scheda, oltre che da uno strato di pasta siliconica steso tra chip e dissipatore.

conn_dvi_s.jpg (6884 bytes)

Il pannello delle connessioni posteriori prevede l'impiego di due connettori DVI, al cui centro è posto un connettore TV Out a 5 poli.

conn_alim_s.jpg (8266 bytes)

Un elemento molto particolare della scheda Quadro FX 1000 è dato dal connettore di alimentazione Molex posto sul lato destro; per poter operare correttamente la scheda dev'essere alimentata direttamente dall'alimentatore di sistema con questo connettore. Questa soluzione, necessaria alla luce del notevole consumo del chip Quadro FX 1000, elimina anche eventuali problemi di insufficiente alimentazione dello Slot AGP della scheda madre.

 
^