Workstation Dual Xeon 2,4 Ghz Intersystem

Workstation Dual Xeon 2,4 Ghz Intersystem

Pensata per applicazioni grafiche Open GL, la workstation Intersystem abbina due processori Intel Xeon 2,4 Ghz a piattaforma DDR Dual Channel e scheda video PNY Quadro FX 2000

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Server e Workstation
IntelQuadro
 

Scheda video: PNY Quadro FX 2000

quadro_fx_2000_s.jpg (16734 bytes)

Per questa workstation grafica e' stata adottata una scheda video specifica per applicazioni Open GL: si tratta del modello PNY Quadro FX 2000, basata su chip nVidia Quadro FX 2000 e dotata di 128 Mbytes di memoria video. Per maggiori dettagli su questa scheda video, e sulla famiglia di schede Quadro FX, si rimanda alla recensione pubblicata a questo indirizzo.

La scheda occupa anche l'area dello Slot PCI alla sinistra di quello AGP; questa scelta e' dovuta al complesso sistema di raffreddamento adottato, necessario per dissipare efficacemente il calore generato durante il funzionamento da chip e memoria video. Sul chip video e' montato un dissipatore di calore con ventola a turbina integrata, che varia la propria velocita' di rotazione a seconda della temperatura di funzionamento della GPU.

La frequenza di lavoro del chip video e' pari a 400 Mhz, mentre quella della memoria DDR-II e' fissata a 400 Mhz (800 Mhz effettivi). Il quantitativo di memoria video è pari a 128 Mbytes, lo stesso della scheda Quadro FX 1000. Il sistema di raffreddamento e' completato da un dissipatore passivo posto posteriormente, che raffredda i chip memoria DDR-II.

La scelta di nVidia per il dissipatore di calore della GPU NV30GL e' differente da quella fatta per la scheda video gaming GeForce FX 5800 Ultra, soluzione per sistemi desktop orientati al gaming. In quella scheda un complesso sistema con dissipatore in rame e heat pipes viene raffreddato attraverso un condotto forzato che aspira aria fresca dall'esterno del Case, espellendola a sua volta una volta utilizzata per raffreddare il radiatore. Con la scheda Quadro FX 2000 si e' seguito un approccio piu' classico, con ventola che aspira aria dall' interno del Case, la soffia sui dissipatori di chip e memoria video e la reimmette all-interno del Case.

Il pannello delle connessioni posteriori prevede l'impiego di due connettori DVI, al cui centro è posto un connettore TV Out a 5 poli.

Al pari della scheda Quadro FX 1000 e delle schede GeForce FX 5800 e 5800 Ultra, anche il modello Quadro FX 2000 utilizza un connettore di alimentazione Molex posto sul lato destro; per poter operare correttamente la scheda dev'essere alimentata direttamente dall'alimentatore di sistema con questo connettore. Questa soluzione, necessaria alla luce del notevole consumo del chip NV30GL e della memoria DDR-II, elimina anche eventuali problemi di insufficiente alimentazione dello Slot AGP della scheda madre.

Le prestazioni velocistiche della scheda Quadro FX 2000 sono al momento quanto di meglio puo' offrire nVidia per applicazioni Open GL: rispetto alle schede Quadro 4 le performances sono sempre superiori, con in piu' i vantaggi dati dal supporto alle funzionalita' di programmazione proprie del chip NV30.

 
^