Magnia SG30: il server per il piccolo ufficio

Magnia SG30: il server per il piccolo ufficio

Toshiba ha aggiornato la propria linea di appliance della serie Magnia; il modello più performante è al momento il Magnia SG30, con funzionalità di Access point wi-fi, sistema dischi raid, possibilità di connettere 2 periferiche usb esterne ed altro ancora

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Server e Workstation
Toshiba
 

Impressioni d'uso - conclusioni

Il Magnia SG30 si è rivelato facilmente amministrabile e configurabile, le varie interfacce sviluppate da Toshiba sono quindi assai efficaci ed intuitive.

Le impostazioni di sicurezza, come tutti gli altri parametri, sono ben commentate e spiegate, mettendo in evidenza le potenziali vulnerabilità (disabilitando il firewall ad esempio viene visualizzato un chiaro warning!!).

Da un punto di vista esclusivamente hardware il server non ci è sembrato estremamente veloce, ma va anche rilevato che le prestazioni velocistiche non sono certo un punto di forza per una appliance simile.
La scelta di equipaggiare il Magnia SG30 con dischi da 3,5" per portatili ci ha lasciato un pò perplessi, infatti oltre all'elevato costo dei device va considerata anche la bassa velocità di rotazione (4200 rpm), che in alcuni casi può diventare un collo di bottiglia per il sistema. Il risparmio di spazio offerto da tali tipi di hard disk non è a nostro avviso strategico per un server di questo tipo.

Alle principali funzionalità relative alla sicurezza ed alla gestione della lan aziendale, Toshiba ha saputo aggiungere una serie di strumenti veramente validi e funzionali, risultato ottenuto senza inficiare la semplicità d'uso e di configurazione. Ci riferiamo agli strumenti per amministrare gli account utente e le relative permissioni, oppure alle routine per realizzare back up schedulati. La disponibilità di slot PCMCIA e USB sono ovviamente ulteriori prove di versatilità.

Il prezzo di vendita per questo prodotto ci pare assai equilibrato (€ 1.590,00 IVA esclusa), va specificato che tale prezzo comprende anche la possibilità di accesso agli update di sistema; ricordiamo che alcuni competitor offrono tale possibilità come funzione aggiuntiva, accessibile solo attraverso un apposito contratto.

  • Articoli Correlati
  • SecureNet3: la tua LAN in una black box SecureNet3: la tua LAN in una black box SecureNet 3 vuole essere una risposta ai problemi legati alla connettività ed alla sicurezza informatica, all'interno di piccole o medie aziende. Una scatola nera con Linux Debian che fa da guardiano; amministrazione e upgrade da remoto
13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Epurator23 Gennaio 2004, 15:49 #1
Bellino. Mi ricorda il mio Aries Celestix che, però, era notevolmente più piccolo. Anche a me, sinceramente, sconcerta un po la scelta di adottare dischi da 2.5", visto che non è proprio una miniatura, questa appliance.
bottaz23 Gennaio 2004, 16:00 #2
Mah, spendere 1600 € per un server così ridotto nelle prestazioni non ha senso. Con altrettanti € si può benissimo fare un server assemblato dalle prestazioni notevolmente superiori e metterci una versione linux gratuita e anche se le dimensioni sono quelle di un case normale chi è chje non lo tova il posto in un ufficio?
guest23 Gennaio 2004, 16:01 #3
si ok, ma ...

Quanti FPS ci posso fare con Ureal 2 e 3D mark 2003?

A parte le solite burlonate, mi piacerebbe un sacco averne uno in uffico. Si potrebbe usare come Fileserver per i backup e come access point, visto che ha anche il firewall?

Dovrei "solo" imparare a utilizzare un po' Linux
Epurator23 Gennaio 2004, 16:17 #4
Beh, come fileserver mi sembra un po limitato!
L'utilizzo perfetto per questo tipo di oggetti è come proxy, web server intranet e mail server per un piccolo ufficio.
nighthc23 Gennaio 2004, 17:36 #5
totalmente inutile.

prezzo spropositato.

ha solo l'estetica dalla sua parte.

le stesse funzionalità si possono ottenere spendendo un decimo di quello che costa questo arnese.

assurdo!
edivad8223 Gennaio 2004, 22:14 #6
Originariamente inviato da nighthc
totalmente inutile.

prezzo spropositato.

ha solo l'estetica dalla sua parte.

le stesse funzionalità si possono ottenere spendendo un decimo di quello che costa questo arnese.

assurdo!


gli appliance server sono macchine dedicate ad un target "ristretto"...non dimentichiamoci che macchine come queste hanno dalla loro la facilità di gestione, l'assistenza della casa e gli aggiornamenti...aspetto da non trascurare in server appliance...per esempio, i sun cobalt...mercato molto ristretto, ma hanno anche un senso ad esistere anche se naturalmente una macchina configurata ad hoc per l'occasione è altra cosa, il tutto sta negli obiettivi e nella gestione...
nicgalla24 Gennaio 2004, 00:28 #7
sembra il mio server, il cui hardware non viene toccato da quattro anni... dual pentium II 350 mhz
In più fa da webserver, ha due hd in raid 0 molto più veloci di quegli affari da notebook. Mi tiene traccia di tutte le telefonate, fa il backup automatico sugli altri pc in rete e ha pure la videosorveglianza... quasi quasi mi metto a fare server anch'io. Sfortunatamente di tanto va in crash e si riavvia... mannaggia.. perdonatemi il commento ironico.
Tera26 Gennaio 2004, 15:05 #8

Interessante...

Sto realizzando qualche cosa di analogo ma a un prezzo MOLTO più economico con OS linux ma sono nuovo a questo os e mi sto documentando.
Qualcuno sa quale sia la migliore distribuzione di linux per fare da file/print server in una rete mista pc/mac e che sia amministrabile via web?
Bloody Tears27 Gennaio 2004, 09:41 #9
Mah...prima cosa con la metà dei soldi si può comprare un serverino DELL (poweredge sc400) che a livello di prestazioni è superiore. Gli si può installare un linux E-Smith (anch'esso facilmente configurabile tramite interfaccia web da remoto) che permette di avere un proxy, un webserver, un gestore di posta, ecc...ecc...Poi con i soldi che avanzano uno si può comprare uno switch, un router, un printer server ecc...Inoltre, in questo caso, se per caso dovesse rompersi il printer server, mi basterebbe portare a riparare solo questo, e non tutto il server!! ^_^
klorte27 Gennaio 2004, 11:12 #10
Effettivamente il costo sembra alto per l'hardware in se stesso, ma non dimentichiamoci che in azienda ha un costo anche il personale perciò avere un sistema pronto con una comoda interfaccia, un sistema semplice ed assistito, anche se ad un costo un po' alto, può rivelarsi vantaggioso...
Dopotutto poche aziende (soprattutto piccole) hanno a disposizione personale capace di installare un sistema linux, configurarlo anche se in modo semplice, installare un print server un router ecc... ecc...
Appoggiarsi ad esterni significherebbe sicuramente spendere di più di 1600 euro tra hw ed installazioni varie.
Ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^