Game Day Microsoft e Imagine Cup: Napoli protagonista

Game Day Microsoft e Imagine Cup: Napoli protagonista

L'Università Federico II di Napoli ospita una delegazione Microsoft per la promozione dell'Imagine Cup, la cui finale italiana si terrà proprio nell'ateneo partenopeo. Molti gli spunti emersi nel corso dell'evento, fra cui quello dell'importanza dell'educazione e del percorso formativo, ma anche quello dell'iniziativa personale per i professionisti del futuro

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Software
Microsoft
 

Introduzione

Napoli. Il caldo che ti aspetti, almeno per chi scende dal freddo Nord. Anche l'accoglienza è quella che ti aspetti, ritrovando quel calore della città nelle persone, allontanando l'immagine di una Napoli troppo spesso stereotipata dai media, impegnati a sottolinearne solo i lati negativi. Arrivando in Università rileggo il programma della giornata, che mi porta subito a chiedermi cosa ci sarà dietro l'invito Microsoft a partecipare alla conferenza che tale Joe Wilson terrà agli studenti dell'ateneo.

Ammetto di non averlo mai sentito sebbene sia un personaggio di un certo calibro, noto soprattutto negli ambienti universitari USA e non solo. Il tema comunque è interessante, poiché si tratta di un punto di incontro fra università e lavoro, a prescindere dai nomi in campo. In un Paese come il nostro, in cui spesso a separare i due mondi troviamo un vero e proprio baratro, iniziative di questo genere valgono un viaggio.

Eccoci qui dunque, fra le mura dell'Università, dove studenti di informatica e ingegneria informatica si sono riuniti per seguire la conferenza di Mr. Joe Wilson, che si inserisce nel contesto del Game Day, una mattinata di sessioni gratuite sullo sviluppo di videogiochi con tecnologie Microsoft. Ad aprire la conferenza il Prof. Adriano Peron, Presidente del corso di laurea in Informatica, che ha presentato agli astanti un Joe Wilson decisamente informale nell'abito e nell'aspetto. Non te lo aspetti, nonostante il titolo altisonante: Senior Director di Microsoft Corporation per l’area Academic Evangelism. Cerchiamo di capire chi abbiamo davanti, andando a definire quell' "Academic Evangelism" tanto chiaro al mondo anglosassone, ma che suona quasi blasfemo alle nostre latitudini.

"Evangelist", che ogni tanto compare sui biglietti da visita USA e UK, altro non è che il titolo dato a chi si occupa della promozione di una data azienda o iniziativa, una sorta di "promoter" di questo o quell'argomento. Il settore in carico a Mr. Joe Wilson è il mondo accademico, nel quale passa molto tempo per esporre da una parte i vantaggi delle proposte Microsoft in tema di programmazione (lavorandoci, è ovvio che lo faccia), dall'altro offre l'opportunità di promuovere iniziative di più ampio respiro, come per esempio Imagine Cup, di cui parleremo nella prossima pagina.

 
^