Cloud computing per le PMI, tre esempi concreti

Cloud computing per le PMI, tre esempi concreti

Il paradigma del Cloud Computing come acceleratore tecnologico per le PMI e le microimprese: Microsoft, assieme ai partner Diamante, Tempestive e Vecomp Software illustra tre soluzioni basate su piattaforma Azure

di Andrea Bai pubblicato il nel canale Software
Microsoft
 

Tre esempi concreti: Diamante, Tempestive e Vecomp Software

La parola d'ordine, quindi, è semplificazione. Ed è tenendo presente questo concetto che Diamante, Gold Certified Partner di Microsoft, presenta due soluzioni gestionali ed un applicativo di communicaton & collaboration, tutti basati sul cloud: Fatturiamo.it, Ambiente24 e Network24.

Fatturiamo.it, come il nome stesso suggerisce, è un gestionale sviluppato allo scopo di provvedere alle attività legate a preventivi, bolle, fatture e pagamenti capace di integrarsi in maniera omogenea nel flusso di lavoro ordinario e mettendo inoltre a disposizione la possibilità di interagire automaticamente con il commercialista di riferimento. L'applicazione - che è stata sviluppata su tradizionale interfaccia grafica e può operare anche in condizione emergenziale in assenza di connessione ad internet - integra inoltre una serie di strumenti di comunicazione per dialogare con il commercialista tramite chat, telefonate VoIP e videoconferenza, appoggiandosi sulle tecnologie Lync ed Exchange.

Ambiente24 è invece una soluzione ideata per consentire a tutte quelle imprese produttrici di beni di poter gestire in maniera agevole gli adempimenti legati a SISTRI, il nuovo SIStema di controllo della Tracciabilità dei RIfiuti istituito dal Ministero dell'Ambiente (che deve comunque ancora entrare in vigore, si attende per il 1 giugno 2012) e a cui devono aderire tutte quelle realtà che si trovano a dover gestire rifiuti pericolosi nella loro attività. L'applicativo -questa volta di tipo web-based- è sostitutivo dell'interfaccia web messa a disposizione dal Ministero dell'Ambiente e collegata in tempo reale al sistema SISTRI ed include numerose funzionalità aggiuntive che semplificano l'adempimento degli obblighi di legge.

Per quanto riguarda invece le attività di collaborazione studio-azienda Diamante ha pensato a Network 24 che favorisce la relazione tra la microimpresa e il commercialista. Il servizio interagisce con il software fiscale dello studio e consente di ricevere e inoltrare in automatico i documenti per la gestione contabile, oltre a implementare funzioni di collaboration integrando Office 365 e BPOS.

A presentare una soluzione di business intelligence, sempre basata su cloud e su piattaforma Azure, è Tempestive con l'applicativo Tempestive Activity. Si tratta di una soluzione pensata per quelle realtà che intendono verificare e, ove possibile, migliorare l'efficienza della propria attività monitorando il tempo e le risorse dedicate allo sviluppo di attività e progetti. Tempestive Activity consente di realizzare una dettagliata reportistica dei lavori in esecuzione per ciascun cliente, dei vari progetti che compongono il lavoro e delle varie attività inerenti a ciascun progetto, così come il tempo speso da ciascun dipendente su specifiche attività. L'applicativo permette inoltre di automatizzare la gestione delle trasferte, rimborsi e note spese e di monitorare l'andamento dei vari progetti con chiari indicatori di performance.

Infine è Vecomp Software ad illustrare una soluzione che si prende in carico un tema molto attuale, quello della dematerializzazione e della gestione documentale, del quale abbiamo avuto modo di parlare più volte su Business Magazine. Si tratta di Tutto In Ordine, che permette di archiviare e gestire documenti fiscali digitalizzati delle micro aziende con una particolare attenzione alla creazione di archivi conformi per la conservazione sostitutiva e con la possibilità di compilare documentazione di impronta per l'Agenzia delle Entrate.

 
^