OvisLink WMU-9000: router, wireless ma anche ftp e video server

OvisLink WMU-9000: router, wireless ma anche ftp e video server

Il WMU-9000 è un prodotto che mette a disposizione tutte le funzionalità di un router domestico, affiancando però un ftp e mail server oltre ad un firewall con funzioni anche di Content Filter. Permette inoltre di connettere e condividere una stampante usb.

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale TLC e Mobile
 

Descrizione Funzioni - video, ftp server e QoS

La configurazione ed amministrazione di tutte le funzionalità avviene attraverso il browser web di un qualsiasi pc connesso alla lan, mentre a corredo del prodotto viene fornito un cd rom contenente un completo manuale.

L'interfaccia grafica è essenziale e semplice, sul lato sinistro è presente un pannello che racchiude in una comoda struttura ad albero tutte le impostazioni del router, mentre nella parte superiore sono disponibili alcuni pulsanti per l'accesso a specifiche opzioni di uso più comune, come ad esempio le impostazioni del server FTP, della stampante o di un'eventuale connessione VPN.

Il pulsante Video permette di accedere alle funzionalità di controllo di una webcam, che può essere connessa al router attraverso una delle porte USB.
Cliccando su View Video si aprirà una finestra nella parte alta del pannello di amministrazione, al cui interno verranno visualizzate le immagini provenienti dalla telecamera.

Oltre alle semplici impostazioni relative alla risoluzione delle immagini e pochi altri controlli, questo pannello permette di abilitare o meno le funzionalità "motion detection" e, nel caso in cui l'immagine ripresa dalla webcam subisca variazioni, verrà inviato un messaggio email ad un indirizzo predefinito mentre ogni evento viene registrato in un apposito log. Avendo a disposizione un disco connesso al router è possibile memorizzare su tale media le immagini provenienti dalla telecamera.

Per visualizzare le immagini riprese in tempo reale dalla webcam è necessario accedere al pannello di admin, questa modalità pur consentendo una buona tutela della privacy può divenire una limitazione poichè per visualizzare le immagini da remoto è indispensabile fornire i propri parametri di login, operazione non propriamente raccomandabile su pc condivisi con altri utenti.

Il pulsante QoS permette di impostare delle policy di funzionamento specifiche per le principali applicazioni che utilizzano risorse di rete, sarà possibile ad esempio impostare una bassa priorità per gli applicativi che utilizzano protocolli P2P, oppure una priorità più alta per SSH, Telnet ecc.
Ci è sembrata interessante anche la possibilità di assegnare ad un gruppo di IP un quantitativo massimo di bandwidth, ciò permette ad esempio di assegnare ad un gruppo di postazioni un quantitativo massimo di banda, preservandone una quota per altri utenti o servizi più importanti. L'applicazione di queste funzionalità in ambiti di LAN medio piccole è molto utile e non ha certo bisogno di esempi.

 
^