IEEE802.11G: wireless facile per la casa ed il piccolo ufficio

IEEE802.11G: wireless facile per la casa ed il piccolo ufficio

Il wireless si è ormai quasi completamente convertito al recente standard 802.11g che è in grado di offrire velocità maggiori del predecessore. Analizziamo alcune soluzioni per installazioni medio piccole cercando di misurare le reali prestazioni dei dispositivi.

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale TLC e Mobile
 

Test prestazionali - parte 1

I test prestazionali sono stati condotti con il software NetPerSec che permette di monitorare la velocità di trasferimento di una scheda di rete e fornisce un utile grafico; per valutare al meglio la velocità del link abbiamo simulato il trasferimento di un archivio da circa 300MB.

Altro ambito di analisi è stato quello di simulare l'utilizzo contemporaneo di un access point da parte di più device, valutando la capacità dei vari dispositivi nell'ottimizzare l'instradamento dei dati.

Le prove sono state condotte abilitando le varie funzionalità di sicurezza (wep e wpa), al fine di valutare l'impatto che tali tecnologie hanno sulle prestazioni dei dispositivi.

Avendo a disposizione alcuni componenti LinkSys abbiamo condotto alcuni test relativi alla modalità del Superbooster, che attraverso una tecnologia proprietaria promette prestazioni maggiori del 35%.

Abbiamo cercato di ipotizzare vari scenari d'impiego delle risorse wi-fi ed ethernet al fine di valutare al meglio le prestazioni "on the road"

Primo scenario: trasmissione di un file da 300MB tra due notebook Centrino dotati di modulo Intel Pro Wireless 2200BG, attraverso il router LinkSyS WAP54G.

Il valore rilevato è pari a 11,6Mbps, valore che sicuramente farà storcere il naso a chi leggendo "54Mbps" si attendeva prestazioni maggiori. Il valore dichiarato dal costruttore è teorico e non considera eventuali fenomeni di latenza e altre problematiche molto più complesse relative alla trasmissione wireless. In alcuni articoli pubblicati nei mesi scorsi abbiamo affrontato l'argomento, vi segnaliamo quindi questa pagina.
Va considerato che quello appena citato non è il caso ideale infatti l'access point / router deve gestire 2 connessioni contemporanee, resta però il fatto che questo genere di applicazione è tra i più comuni.

Secondo scenario: trasmissione di un file da 300MB tra due notebook Centrino dotati di modulo Intel Pro Wireless 2200BG, il primo connesso attraverso il router LinkSyS WAP54G ed il secondo connesso ad un Access Point WRT54GS. Router ed access point connessi attraverso ethernet 10/100.

Il valore rilevato in questa situazione è di circa 17Mbps, di poco superiore al caso precedente.

In questo caso ogni Access point deve gestire un solo link wireless (access point e router avevano SSID differente), potendo offrire tutte le risorse al singolo client, mentre la connessione ethernet 10/100 non è sicuramente un collo di bottiglia. A questo proposito abbiamo notato che i due portatili automaticamente si associavano ad un access point ciascuno (anche se abbiamo ritenuto opportuno diversificare le due reti); purtroppo non abbiamo avuto modo di approfondire l'argomento ma con ogni probabilità tale comportamento è da attribuire ad una ottimale gestione da parte dei due Access Point.

Terzo scenario: trasmissione di un file da 300MB tra un notebook Centrino dotato di modulo Intel Pro Wireless 2200BG, connesso attraverso il router LinkSyS WAP54G ed l'hard disk Maxtor One Touch con apposita interfaccia NLU-2

Il valore rilevato è praticamente identico a quello dello scenario 1, infatti l'access point è chiamato a gestire un solo link wireless e gli altri componenti non creano certo rallentamenti al trasferimento. Questo dato deve essere tenuto in debita considerazione qualora si voglia scegliere una soluzione di storage centralizzata e connessa in modalità wi-fi, la velocità di trasferimento pur essendo accettabile potrebbe creare qualche problema in caso di accesso contemporaneo al dispositivo da parte di più utenti.

La prova è stata ripetuta con il WL-HDD 2.5" di Asus che è dotato di controller ed tecnologia 802.11G on board. I risultati sono stati leggermente inferiori a quanto misurato in precedenza, anche se i valori si sono comenque attestati nell'intorno dei 10Mbps.

 
^