IEEE802.11G: wireless facile per la casa ed il piccolo ufficio

IEEE802.11G: wireless facile per la casa ed il piccolo ufficio

Il wireless si è ormai quasi completamente convertito al recente standard 802.11g che è in grado di offrire velocità maggiori del predecessore. Analizziamo alcune soluzioni per installazioni medio piccole cercando di misurare le reali prestazioni dei dispositivi.

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale TLC e Mobile
 

Introduzione

La disponibilità di connessioni wireless è ormai sempre più elevata e quello che sembrava un fenomeno destinato ad evolvere con tempi medio lunghi, sta invece spopolando sia in realtà lavorative che in ambito domestico.

I componenti disponibili in Europa fanno riferimento allo standard 802.11b, caratterizzato da una velocità di trasmissione nominale di 11 Mbps, e dal più recente 802.11g che può vantare una velocità di ben 54Mbps garantendo però la compatibilità con i dispositivi della precedente generazione.

Stando alle "promesse" fatte dalle grandi aziende delle telecomunicazioni, il wireless è destinato ad uscire dall'ambito LAN, infatti sono in fase di sviluppo soluzioni di connettività internet a banda larga svincolate dalla presenza di una connessione telefonica.

In passato ci siamo occupati varie volte di problematiche legate alle connessioni senza fili, proponedo delle piccole guide per la configurazione di reti più o meno complesse.
In quest'occasione analizzeremo alcuni prodotti destinati al cosiddetto SOHO, o anche a qualche installazione home un po' evoluta.

La diffusione delle connessioni adsl e il sempre più massiccio utilizzo di pc portatili hanno spinto i produttori a realizzare soluzioni all in one, capaci di gestire in un unico prodotto sia la connessione ADLS sia la connettività wireless. In questo articolo cercheremo di trattare anche di questo genere di prodotti proponendo la realizzazione e configurazione di una piccola rete.

Come di consueto realizzeremo anche qualche test prestazionale per valutare la velocità di trasmissione tra i vari dispositivi in differenti condizioni di funzionamento; così facendo avremo la possibilità di verificare come i vari produttori hanno saputo ottimizzare i vari firmware per migliorare la velocità di trasmissione ed implementando le nuove funzionalità di sicurezza.

I prodotti analizzati sono commercializzati da Asus e LinkSys, ormai da qualche tempo divenuta la divisione di Cisco dedicata al segmento home del mercato, non mancheranno però altri componenti attraverso cui potremo valutare l'interoperabilità tra prodotti di differenti costruttori.

 
^