Linksys A+G nuove opportunità per il Wi-Fi

Linksys A+G nuove opportunità per il Wi-Fi

Linksys ha da poco iniziato la commercializzazione in Italia di prodotti in grado di supportare entrambi gli standard wi-fi 802.11a e 802.11g. Analizziamo le nuove opportunità create da questo tipo di soluzioni, cercando di individuare pregi e difetti di entrambi i protocolli

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale TLC e Mobile
 

I prodotti in prova

Nel corso delle nostre prove abbiamo avuto a disposizione il seguente materiale fornito da Linksys:

  • WRT55AG Dual-Band Wireless A+G Broadband Router
  • WAP55AG Dual-Band Wireless A+G Access Point
  • WMP55AG Dual-Band Wireless A+G PCI Adapter
  • WPC55AG Dual-Band Wireless A+G Notebook Adapter

Tutti i suddetti prodotti vengono forniti con un brevissimo manuale utente, utile per il primo utilizzo, oltre ovviamente a un cd rom contenente utility di configurazione e gestione.
Nel caso dell'access point e del router è prevista una piccola utility da cd rom che attraverso una procedura wizard permette di configurare i principali parametri, anche se l'accesso via browser è sicuramente il metodo più efficace.

Le utility di configurazione e monitoraggio per le schede wireless sono ai consueti livelli di Linksys, le informazioni vengono proposte in modo estremamente chiaro e l'utente a colpo d'occhio può valutare le reti disponibili, la qualità del segnale ed informazioni simili.Pur costatando un miglioramento nelle utility di gestione delle connessioni wireless integrate in Windows XP, ci sentiamo di consigliare comunque l'utilizzo del software proprietario poichè fornisce molte più informazioni in merito ai segnali disponibili.
Dovendo poi gestire collegamenti in standard 802.11a in aree dove sia presente anche un segnale 802.11b o g, la raccomandazione appena esposta è ancor più valida.

L'aspetto esteriore dele router WRT55AG e dell'access point WAP55AG ricorda quello di molti altri prodotti Linksys, box di colore nero e blu con antenne posizionate sul retro, mentre il pannello anteriore accoglie i led per il monitoraggio delle principali funzioni, ovvero attività delle porte ethernet, on-off e link wireless.

Una nota negativa in merito ai nuovi prodotti a-g di Linksys riguarda l'impossibilità di sostituire le antenne con dispositivi ad alto guadagno, infatti nel caso del router e dell'access point i dispositivi usati non sono dotati di connettore.

Da qualche ricerca in rete pare che tale decisione sia dovuta a problemi di omologazione in merito ai componenti a 5GHz, anche se non abbiamo dettagli maggiori in merito.Aprendo il router e l'access point si può dedurre lo schema di principio alla base dei dispositivi, ovvero la scheda elettronica dedicata alla gestione del dispositivo e delle porte ethernet e 2 schede con la componentistica specifica per i differenti link wireless. Dalla foto preceente si vede inoltre il collegamento delle antenne alla scheda.

Le opzioni messe a disposizione dal router sono ormai le consuete integrate in tutti i prodotti Linksys, possibilità di gestire VPN, firewall, impostare regole di routing e quant'altro. Tutto ciò in chiave "home", l'utente non deve quindi attendersi un livello di personalizzazione dei vari componenti esasperato.

La sezione di logging e gli strumenti di monitoraggio sono appena sufficienti, infatti in un sistema che gestisce i client connessi su tre interfacce (ethernet, 802.11g e 802.11a) sarebbe stata utile una diversificazione più evidente delle risorse usate dai vari client.
In un sistema simile anche le opzioni QoS andrebbero maggiormente evidenziate, specificando ad esempio se le impostazioni sono valide per tutti i client o solo per quelli connessi ad una particolare interfaccia.

 
^