EOLO: la banda larga dove non arriva ADSL

EOLO: la banda larga dove non arriva ADSL

La rete EOLO, grazie alle tecnologie Hiperlan/2, promette di portare la connessione a banda larga anche dove non arriva la rete telefonica. Una piccola parabola orientata verso apposite stazioni è tutto quello che serve per accedere al network creato da poche settimane da NGI

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale TLC e Mobile
 

Obiettivi di EOLO e strategie future

Come primo dato essenziale va precisato che EOLO è una soluzione progettata per le aree in cui non sia disponibile l'opzione ADSL quindi a breve non è sicuramente attesa alcuna migrazione da soluzione cablata a modalità wireless. Questa affermazione giustifica l'assenza di copertura EOLO in alcune aree densamente abitate nelle quali NGI intende continuare a proporre le ben note offerte F4, F5 e F6.

EOLO è attualmente una rete sviluppata nelle province di Varese, Como e Lecco con un piano di sviluppo futuro ancora limitato al territorio piemontese e lombardo. Ipotizzando un possibile ampliamento della rete nell'anno in corso bisogna immaginare un ampliamento a raggera facente centro a Varese dove NGI ha accentrato le risorse grazie a cui i dati gestiti in modalità wireless vengono instradati nei consueti canali cablati.

Questa è di fatto una grossa differenza rispetto all'attuale offerta NGI poichè, pur considerando l'elevata percentuale di utenti lombardi, i prodotti potevano essere venduti su tutto il territorio nazionale. Con EOLO non è chiaramente possibile poichè come accennato i precedenza non si può prescindere dalla visibilità ottica tra BTS e client.

Si pone quindi il problema di approcciare la clientela con modalità differenti al passato infatti l'ambito geografico ristretto e la differente natura del prodotto necessitano di differenti canali. Il piano strategico per la promozione di EOLO prevede, oltre alla vendita online dedicata probabilmente all'utenza più smaliziata, un approccio tipico di altri mercati e in particolare quello della televisione satellitare a pagamento.

In un orizzonte temporale non troppo lontano presso alcuni punti vendita di prodotti di elettronica di consumo sarà presente materiale informativo relativo ad EOLO e sarà altresì possibile ricevere assistenza o sottoscrivere un contratto. Questo canale di vendita è decisamente vicino al mondo degli antennisti, figure essenziali per il successo di EOLO.

In parecchi casi l'installazione può risultare banale: un balcone che si affaccia verso una BTS è la sistemazione ideale per la piccola parabola. Dovendo però installare l'antenna sul tetto le cose si complicano e probabilmente il ricorso ad un tecnico specializzato è la miglior soluzione. Questo genere di problematiche sono decisamente non comuni per il tradizionale mercato ADSL e sono attualmente in fase di studio da parte di NGI.

 
^