Notebook Toshiba Tecra A11, semplicità e concretezza

Notebook Toshiba Tecra A11, semplicità e concretezza

Per il professionista alla ricerca di un sistema portatile solido e concreto, Toshiba propone Tecra A11. Un notebook che concede ben poco al design, badando invece a sostanza, robustezza e compatibilità

di Fabio Boneschi, Fabio Gozzo pubblicato il nel canale TLC e Mobile
Toshiba
 

Garanzia e servizi post-vendita

Il modello Toshiba Tecra A11 va valutato soprattutto in relazione alla particolare tipologia di prodotto a cui appartiene: la serie Tecra è da sempre popolata di notebook professionali e la particolare serie A intende essere un buon compromesso tra prezzo e prestazioni. Fatta questa considerazione, le caratteristiche tecniche e l'hardware integrato nel portatile pur rimanendo importanti sono elementi che vanno valutati congiuntamente ad altri dettagli non strettamente collegati alle componenti scelte da Toshiba.

Uno di questi elementi riguarda la stabilità della piattaforma che per le soluzioni business di Toshiba ha una durata di 2 anni. Ciò significa che un'azienda avrà la certezza di poter acquistare un Tecra A11 fino a inizio 2012, e questo dettaglio assume molta importanza nelle grosse realtà lavorative in cui è necessario prevedere eventuali macchine di backup oltre che immagini software appositamente create.

Un elemento direttamente legato alla stabilità della piattaforma è quello degli accessori: docking station e batterie sono elementi che vengono acquistati non sempre contemporaneamente al portatile. Per l'utente è quindi importante poter contare su componenti compatibili anche tra modelli acquistati in momenti differenti e, nel limite del possibile, anche tra modelli differenti ma comunque appartenenti alla gamma Tecra.

Per quanto riguarda l'assistenza sono disponibili svariate opzioni che possono essere scelte in fase di definizione della propria offerta commerciale: l'estensione massima arriva fino a quattro anni in modalità carry-in o on-site. Toshiba, interpellata proprio in merito a questo aspetto, ha però aggiunto che per particolari commesse con esigenze di tipo differente è possibile attivare soluzioni personalizzate differenti da quelle standard.

Tra le più recenti novità introdotte da Toshiba sul fronte dei servizi post-vendita segnaliamo il servizio Data Recovery messo a disposizione della clientela e compreso tra le opzioni previste dal contratto di assistenza. In caso di malfunzionamento del disco il cliente ha la possibilità di accedere a un servizio di recupero dati: nel caso in cui i dati possano essere recuperati il disco viene riconsegnato al cliente, in caso contrario è possibile prevedere anche la distruzione sicura del supporto di archiviazione.

Il sistema operativo previsto per il Tecra A11 da noi provato è Microsoft Windows 7 nella versione a 32bit. Toshiba conferma che a partire dal secondo trimestre del 2010 tutta la linea business verrà aggiornata con le versioni di sistema operativo a 64 bit. Nel bundle di vendita del prodotto abbiamo letto anche la presenza di un kit per il downgrade a Windows XP e questo fatto è certamente singolare, ma conferma un dato ormai noto: pur con tutti gli sforzi messi in atto da Microsoft la clientela professionale resta ancora saldamente fedele a Windows XP. Toshiba ha comunque rilevato in questi ultimi mesi un importante cambio di tendenza anche da parte dei grandi clienti e, forse, il processo di transizione al nuovo Windows 7 è riuscito a prendere il largo.

Per quanto riguarda le risorse disponibili online, Toshiba da tempo mette a disposizione dell'utenza un servizio attraverso il quale verificare la disponibilità di aggiornamenti per driver e applicazioni. Questo servizio è ovviamente disponibile anche per i prodotti sella serie Tecra anche se per le grandi realtà aziendali la società ha attivato anche altri canali preferenziali per la distribuzione di contenuti e informazioni.

 
^