BlackBerry Curve 3G: dedicato in modo particolare alle PMI

BlackBerry Curve 3G: dedicato in modo particolare alle PMI

BlackBerry Curve 3G punta a bissare il successo del best seller Curve 8300, aggiornando le caratteristiche tecniche, ma senza lasciarsi tentare da inutili fronzoli per mantenere un costo di acquisto competitivo

di Roberto Colombo pubblicato il nel canale TLC e Mobile
BlackBerry
 

Impressioni d'uso


BlackBerry Curve 3G sovrapposto a Curve 8900

Chi prendendo in mano il nuovo BlackBerry Curve 3G si aspetta di trovare l'erede perfetto per il suo Curve 8900 rimane subito deluso all'accensione del display: la qualità è quella del Curve 8520, decisamente inferiore come risoluzione, definizione e resa dei colori rispetto ai modelli di punta di casa RIM. La matrice dei pixel, ad esempio, è molto evidente. Il primo contatto rende evidente la destinazione d'uso del Curve 3G e il suo target di pubblico: l'utenza enterprise.

Il design più elegante rispetto ai canoni più consumer del Curve 8520 lo rendono adatto a chi utilizza il terminale in ambito lavorativo, mentre le caratteristiche tecniche mettono a disposizione tutte le caratteristiche tipiche dei BlackBerry, ma con la scelta di contenere i costi, voce molto importante nei parametri di giudizio delle aziende quando effettuano la cernita tra i terminali con cui dotare la propria forza lavoro.

Se si inserisce il Curve 3G nella scia del best seller Curve 8300, la scelta di RIM ha pienamente senso e rappresenta l'upgrade perfetto. La fotocamera da 2 megapixel senza flash non è il massimo per l'utenza consumer, desiderosa di utilizzare il cellulare per fissare i ricordi del proprio tempo libero, magari delle serate, cene e aperitivi, ma rappresenta un modulo sufficiente per l'uso più professionale, per leggere codici a barre, fotografare documenti o riprendere immagini delle situazioni sul campo.

La connettività 3G è ormai un elemento indispensabile e la sua integrazione era necessaria per essere competitivi sul mercato: nonostante i dati su infrastruttura BlackBerry viaggino in modalità compressa e in questi anni non si sia troppo sentita la mancanza del supporto UMTS, ormai lo scambio di allegati e immagini anche di grosse dimensioni è fatto all'ordine del giorno e finalmente anche un BlackBerry dal prezzo più accessibile può dire la sua.

La differenza nell'uso con i fratelli 2G non è molto evidente nell'uso di messaggistica e browser web (in quest'ultimo caso al terminale vengono inviati solo i dati necessari, come ad esempio immagini alleggerite e ridimensionate), ma diventa evidente quanto i dati da scambiare assumo grandi dimensioni, come avviene nei download.

 
^