BlackBerry Torch 9800: quel tocco in più

BlackBerry Torch 9800: quel tocco in più

BlackBerry Torch 9800 porta al pubblico l'interfaccia touch del nuovo BlackBerry OS 6: con la tastiera estesa QWERTY a scorrimento, offre una dotazione completa dal punto di vista personale, business e aziendale

di Roberto Colombo pubblicato il nel canale TLC e Mobile
BlackBerry
 

Quale posizione per BlackBerry Torch 9800?

Per anni BlackBerry è stato sinomino di 'tastiera estesa QWERTY' tanto che i primi smartphone dotati di un tasto per lettera venivano indicati facendo riferimento al design lanciato dai terminali RIM. Con la direzione presa negli ultimi anni dall'azienda canadese l'offerta BlackBerry si è ampliata, andando ad abbracciare anche altre tipologie di input. I terminali della serie Pearl hanno lanciato la tastiera SureType con due lettere per tasto, mentre il BlackBerry Storm ha perpetuato quello che un tempo sarebbe stato un sacrilegio eliminando del tutto la tastiera a favore del touchscreen (nel caso dello Storm e dello Storm2 un particolare tipo di schermo sensibile al tocco cliccabile).

Un passo naturale, seguendo uno dei trend del mercato, è stato quello poi di combinare tastiera estesa QWERTY e touchscreen in un solo terminale, utilizzando il meccanismo di scorrimento. Dopo essere stato tanto vociferato durante lo scorso mese di agosto BlackBerry Torch 9800 è stato ufficialmente annunciato per il mercato americano, atterrando in Italia solo qualche mese più tardi.

BlackBerry Torch ha avuto anche il compito di portare al grande pubblico le funzionalità touchscreen del nuovo sistema operativo BlackBerry OS 6, particolarmente ottimizzato per integrare il tocco delle dita all'interno delle operazioni di tutti i giorni. Come si va quindi a posizionare BlackBerry Torch nel panorama dei terminali touchscreen? Si tratta di un concorrente con la marcia in più della tastiera estesa per gli smartphone full touchscreen oppure punta a competere con gli smartphone che fanno della tastiera estesa il loro punto di forza, giocando in questo caso sul plus rappresentato dal display sensibile al tocco? È quello che cercheremo di scoprire nel corso di questa recensione.

 
^