802.11g con USB 2.0: produzione in volumi al via

802.11g con USB 2.0: produzione in volumi al via

I più grossi chip maker taiwanesi hanno confermato l'inizio della produzione in volumi per i chip 802.11G da usare con interfacce USB 2.0

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 12:42 nel canale Mercato
 

I più grossi chip maker taiwanesi hanno confermato l'inizio della produzione in volumi per i chip 802.11G che andranno montati nei device con interfacce USB 2.0. L'annuncio riguarda ZyDAS, Conexant Systems, Ralink Technology e Silicon Integrated Systems (SiS).

Il mercato di questi chip è pari a circa il 15% di tutto il business legato alle wireless LAN, ma si prevede che nei prossimi mesi tale dato dovrebbe aumentare fino al 50%; la soluzione wireless LAN via USB 2.0 è infatti estremamente comoda e versatile.

Entro la fine dell'anno sono attesi da Taiwan anche i chip multistandard 802.11 a/b/g, mentre sempre da fonti vicine ai chip maker taiwanesi si apprende che lo sviluppo per soluzioni di nuova generazione (IEEE 802.16 WMAN per reti metropolitae e 802.15.3 per connessioni a banda larga) è ormai avviato.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lucrezio23 Marzo 2004, 12:54 #1
il che vorrebbe dire che finalmente avrebbe senso collegare un computer desktop ad una rete wireless con un adattatore esterno... fantastico visto che nn ho un solo slot pci libero!
dragunov23 Marzo 2004, 19:04 #2
ma io di Conexant Systems non mi fiderei !!!
scherzo
vaxxo24 Marzo 2004, 21:28 #3
Può essere una notizia positiva se tali reti (wireless metropolitane) andranno a sostituire le scomode reti telefoniche con le prese che devono arrivare "dappertutto".
Un ACCESS POINT (AP) Costa parecchio + di un router
Credo che l'installazione di nuove "antenne" per le città non verranno viste di buon occhio, eppoi tutti i commercianti diverranno operatori telefonici che venderenno le proprie connessioni a Banda Larga Wireless (WiFi).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^