802.16m: all'orizzonte il WiMAX da 1Gbps?

802.16m: all'orizzonte il WiMAX da 1Gbps?

L'IEEE ha già avviato un tavolo di lavoro per la realizzazione di un nuovo standard di comunicazione wireless. La ratifica finale prevista per il 2009

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:50 nel canale Mercato
 

Nonostante la diffusione della tecnologia e degli apparati WiMAX sia ancora tutta da verificarsi, l'IEEE ha avviato un tavolo di lavoro per lo standard 802.16m, il cui obiettivo principale è quello di portare la velocità delle comunicazioni WiMAX a 1Gigabit per secondo mantenendo la retrocompatibilità con lo standard 802.16e-2005, altresì conosciuto come Mobile WiMAX.

Secondo quanto si apprende pare che l'IEEE abbia inoltre definito tempi relativamente stretti per lo sviluppo e l'approvazione del nuovo standard, individuando per la fine del 2007 la finestra temporale in cui dovranno essere tracciate le specifiche preliminari della tecnologia, il 2008 per la discussione e le modifiche e il 2009 per la ratifica e l'approvazione finale.

Lo standard 802.16m dovrebbe anch'esso utilizzare le antenne MIMO (multiple-input/multiple-output) come già avviene nelle attuali tecnologie WiMAX. Le aziende specializzate nella realizzazione di telefoni cellulari stanno seguendo con attenzione la vicenda, in quanto accarezzano la possibilità di proporre una sorta di "quarta generazione" di dispositivi di comunicazione caratterizzati dalla convergenza di diverse tecnologie di comunicazione wireless, in particolare l'attuale 3G e la 802.16.

Le caratteristiche preventivate dello standard 802.16m potrebbero rappresentare la soluzione ideale a questa esigenza dal momento che darebbero la possibilità di realizzare apparati in grado di poter supportare agevolmente una serie di servizi come il videostreaming, VoIP e IPTV, tutto in ambito mobile.

Fonte: Arstechnica

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Praetorian22 Febbraio 2007, 14:20 #1
1Gigabit per secondo :| cazz.......impressionante....
Valeck22 Febbraio 2007, 15:03 #2
riusciranno i nostri eroi??? ^_^
Racer8922 Febbraio 2007, 15:10 #3
ma funziona anke per il portatile? se si, in che modo?
ilperfezionista22 Febbraio 2007, 15:10 #4
impossibile.....accontentiamoci di 54 mb/s.......
essereumano22 Febbraio 2007, 15:11 #5
ma 10 mb che però vanno da tutte le parti?
leddlazarus22 Febbraio 2007, 15:15 #6
1 GBits solo a 2 cm dall'access point

appena ti sposti pero'....
Fiuz22 Febbraio 2007, 15:20 #7
sarò old ma sta crescita esponenziale di elettromagnetismo comincia un po' a infastidirmi ...

però d'altra parte mi esalta ... wow!! 1 Gbps

speriamo però che non finisca come con la serie "N" dove le specifiche rimangono "non definitive" e qualcuno (apple) le usa come fossero definitive ...
pincio22 Febbraio 2007, 15:36 #8
Come succede spesso quando si parla di sistemi wireless ci si dimentica sempre di una cosa fondamentale, la qualità del servizio. Chissà se questo nuovo standard permetterà l'implementazione di sistemi di feedback e controllo del jitter
Alpha Centauri22 Febbraio 2007, 16:11 #9
Ma il Wi Max è retrocompatiibile con dispositivi Wi Fi b/g? Xchè tutti i pda attualmente in commercio usano questo tipo di connettività (oltre ad edge gprs e in parte minore l'UMTS). Parlano di usare il Wi Max x arrivare finalmente a coprire le città con segnale wireless. Verso giugno in Italia assegneranno le frequenze. Ma noi dovremocambiarci tutti il palmare se volessimo ad es usufruire di hot spot (sempre che useranno il Wi max anche per tale scopo)???
Spero proprio di no, visto che il pda l'ho appena comprato, anche se vedere coperture wi fi prima del 2008 è roba da fantascienza in Italia, figuriamoci poi per vedere proprio il mio specifico territorio e per di più in copertura free hot spot. Ok, smetto di sognare ad occhi aperti, nel 2008 tocca prima vedere se avremo un nuovo governo. Un passetto alla volta, non si può pretendere troppo.
Bulfio22 Febbraio 2007, 16:24 #10
Il Wi-Max non centra una mazza con il wifi dei portatili. Sono proprio due protocolli differenti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^