AIRcable Host XR: Bluetooth fino a 10 km

AIRcable Host XR: Bluetooth fino a 10 km

Un hub bluetooth promette collegamenti fino a 10 km con antenne direzionali

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:33 nel canale Mercato
 

AIRCable ha recentemente presentato un dispositivo che intende risolvere uno dei principali difetti delle tecnologie Bluetooth: la ridotta portata del segnale radio. Stando alle informazioni riportate dal produttore AIRcable Host XR promette una portata di 2 km utilizzando antenne omnidirezionali.

Utilizzando antenne direzionali ad alto guadagno la portata sale fino a 10 km ma, in questo caso, è necessario che i dispositivi trasmittenti e riceventi abbiano le antenne tra loro allineate. I dati dichiarati dal costruttore fanno riferimento a condizioni ideale e, solitamente, difficilmente riproducibili ma le prestazioni offerte dall' AIRcable Host XR sono sicuramente elevate.

AIRCable commercializza soluzioni bluetooth sviluppate per connettere in modalità wireless varie tipologie di sensori e per avere con tali dispositivi un link bidirezionale. Nella case history dell'azienda è possibile osservare implementazioni industriali per il controllo di macchine utensili, progetti per il telecontrollo di sensori installati su vaicoli in movimento e altro ancora.

Il costo dell'AIRcable Host XR è di 129 dollari USA e, in particolari situazioni, può costituire una valida soluzione anche se, è bene precisarlo, le tecnologie Bluetooth non sono state sviluppate per collegamenti a lunga distanza.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
songoge29 Giugno 2007, 16:49 #1
Se ne fanno uno anche a 500m lo compro sperando che costi almeno la metà!
nMOS29 Giugno 2007, 17:12 #2
ma a che serve??
gianly198529 Giugno 2007, 17:20 #3
1) la breve distanza non è un "difetto" del bt, non per niente si dice "PERSONAL area network"
2) questo sarà sicuramente un extender, mica pensate che il vostro cell grazie a sto coso di colpo ha la potenza per trasmettere in bt a 2km, avrete comunque un hub a 5m da voi...

3)utilità credo limitata a particolarissime situazioni....l'unica carina che mi viene in mente e mettere il cellulare in soffitta perché piglia meglio e usarlo come modem del pc che è in tavernetta Ovviamente avremo un hub piazzato in tavernetta e uno in soffitta, perché ripeto per me questo è solo un extender...
gpc29 Giugno 2007, 17:22 #4
Originariamente inviato da: nMOS
ma a che serve??


A sincronizzare il cellulare col PC mentre sei fuori
Oppure metti il tuo pc sotto casa di uno che ha la wireless aperta, condividi la connessione bluetooth e ti sei fatto la flat per il cellulare mentre sei in giro per la città
dr-omega29 Giugno 2007, 17:23 #5
Il BT è stato progettato per le brevi distanze, e fin qui ci siamo.
Non capisco l'utilità di questo giocattolo, dato che per le lunghe distanze ci sono il Wireless ed il Wimax, inoltre il BT è pure "sprotetto".
Vero che da solo lo scatolino costa poco, le antenne però costano un botto!

Trattasi di fuffaware?
magilvia29 Giugno 2007, 17:26 #6
anche se, è bene precisarlo, le tecnologie Bluetooth non sono state sviluppate per collegamenti a lunga distanza.

Ecco appunto perchè cercare di di far funzionare un protocollo al di là del suo scopo, quando ce ne sono altri molto più validi in quel senso?
Lo scopo del BT deve essere il minor consumo possibile e affidabilità in presenza di molte connessioni presenti, ad esempio una concentrazione anomala di cellulari al ristorante, allo stadio ecc...
songoge29 Giugno 2007, 17:41 #7
Io ho creato un gestionale per due pizzerie utilizzando PocketPc e connessi al Server tramite Bt. In 1 anno di funzionamento non ha ma dato problemi di sicurezza. Basta settare bene i servizi bt e nessuno riesce a vederti. L'autonomia dei palmari è icredibile. Riesci a fare anche due giorni di lavoro (16 ore di lavoro) senza ricaricare. Con il Wifi invece si scarica durante la stessa sera di lavoro (poco più di 4 ore).
Quindi per me avere un aggeggio del genere è utile. Mi basterebbero solo 400-500m per coprire anche luoghi più ampi(es. spiaggie e lidi)
gianly198529 Giugno 2007, 17:50 #8
Cmq guardate che i 2 hub a distanza secondo me non comunicano nemmeno via bt....dire "bt a 10km" è solo una cosa di marketing/giornalistica....ma imho è solo un extender, allora se facessero 2 hub analoghi che comunicano fra loro via internet si potrebbe dire che il bt funziona dall'Italia all'Australia
Morale: i "ripetitori" servono comunque...e fra di loro dubito fortemente che comunichino via bt...
~efrem~29 Giugno 2007, 18:04 #9
si si, un Bt da 10km, e se capiti per caso nel cono di trasmissione ti cadono tutti i capelli
hibone29 Giugno 2007, 21:43 #10
hihihihihi

tra un po avremo un inquindamento elettromagnetico talmente elevato che le oche arrosto pioveranno dal cielo...

basta aspettare che svernino...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^