Amazon e Texas Instruments, trattative per l'acquisizione in corso?

Amazon e Texas Instruments, trattative per l'acquisizione in corso?

Il colosso dell'e-shopping potrebbe essere interessato a portarsi in casa il team di sviluppo dei SoC OMAP di Texas Instruments. Una mossa forse sensata ma certo non priva di rischi e costi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:11 nel canale Mercato
Amazon
 

Le indiscrezioni circolano da diverse ore, ma manca ogni possibile ombra di ufficialità: Amazon, la principale realtà di e-commerce al mondo, avrebbe intavolato un confronto con Texas Instruments, specializzata nella progettazione di chip per mercati mobile ed embedded, allo scopo di acquisire il business dei SoC OMAP.

Nel caso la manovra dovesse trovare riscontro nella realtà, Amazon sarebbe in grado di crearsi una posizione maggiormente competitiva sul mercato dei tablet multimediali, e di espandere la propria offerta hardware nel complesso, spaziando magari anche verso il settore smartphone. Una mossa di questo tipo avrebbe inoltre la conseguenza di rendere Amazon più simile ad altri due colossi del settore, la statunitense Apple e la coreana Samsung, ambedue già attive nella progettazione e sviluppo dei chip per i propri dispositivi mobile. Ricordiamo che attualmente è la stessa Texas Instruments a progettare e realizzare i system-on-chip OMAP 4 4460 e OMAP 4 4470 che equipaggiano rispettivamente i tablet della serie Kindle Fire HD da 7 e da 8,9 pollici.

Se da un lato la speculazione su Amazon interessata a Texas Instruments non sorprende, ed anzi può sembrare sensata, di contro pare poco saggio per il colosso dell'e-commerce cercare di ottenere gli asset di una realtà impegnata nella progettazione di chip. Le attuali esigenze della società di Jeff Bezos, infatti, sarebbero soddisfatte da un team di progettazione interno senza dover assumere tutti i rischi fisiologicamente derivanti dall'annessione di una realtà come Ti. Senza considerare il costo di un'operazione del genere, con la divisione chip di Texas Instruments il cui valore è nell'ordine di qualche miliardo di dollari.

Di contro, per quest'ultima, pare poco sensata la cessione della sola unità di business OMAP, soprattutto considerando che la compagnia ha recentemente rifocalizzato la propria attenzione anche verso la progettazione di soluzioni per applicazioni embedded. Attualmente Amazon e Texas Instruments non hanno ancora rilasciato una posizone ufficiale in merito all'indiscrezione, ma verosimilmente qualche conferma o smentita arriverà nel corso delle prossime ore.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duncan16 Ottobre 2012, 12:35 #1
Per me rischia di fare una grossa cavolata, ha un enorme know-how sul software, ma sulla parte hardware no, non la vedo una mossa saggissima.
Korn16 Ottobre 2012, 13:00 #2
per quello compra in blocco tutto il reparto
futu|2e16 Ottobre 2012, 13:56 #3
Originariamente inviato da: Duncan
Per me rischia di fare una grossa cavolata, ha un enorme know-how sul software, ma sulla parte hardware no, non la vedo una mossa saggissima.


Infatti vuole acquistare TUTTO.
Duncan16 Ottobre 2012, 14:21 #4
Vuole acquistare la parte riguardante OMAP, quindi credo anche i team che ci lavorano, laboratori ecc...

Ma è una parte di TI che credo TI sappia gestire, Amazon che know how ha su questa roba? Nessuno.

Per me meglio se si concentra sui servizi e proporre soluzioni hardware con componenti già reperibili sul mercato.
wolololo16 Ottobre 2012, 14:39 #5
Originariamente inviato da: Duncan
Vuole acquistare la parte riguardante OMAP, quindi credo anche i team che ci lavorano, laboratori ecc...

Ma è una parte di TI che credo TI sappia gestire, Amazon che know how ha su questa roba? Nessuno.

Per me meglio se si concentra sui servizi e proporre soluzioni hardware con componenti già reperibili sul mercato.


se compra quella parte avrà il know how,non capisco il tuo ragionamento

per semplificarla

amazon non sa costruire omap----> compra texas instruments---->amazon sa costruire omap


poi visto che gira voce che TI vuole abbandonare omap,meglio di cosi
pabloski16 Ottobre 2012, 14:59 #6
Originariamente inviato da: Duncan
Per me rischia di fare una grossa cavolata, ha un enorme know-how sul software, ma sulla parte hardware no, non la vedo una mossa saggissima.


Vabbè ma comprano pure gli ingegneri della divisione Omap.

Probabilmente assumeranno pure qualche manager esperto in questo settore, non è che si buttano così senza un piano.

Non sappiamo quale piano abbiano in mente, quindi non possiamo sapere se e quanti esperti in tecnologie ARM assumeranno.

Suppongo che però abbiano già un piano di massima su cosa fare di questa nuova capacità che andranno ad acquisire. Ad esempio il caso analogo è Steam che, si dice, voglia produrre una sua console. Il mondo attuale va così, o produci soluzioni chiavi in mano o sei fuori.
Korn16 Ottobre 2012, 15:12 #7
e si poi tra 3 o 4 anni faranno spin off per disfarsene
giuliop16 Ottobre 2012, 15:43 #8
" Le attuali esigenze della società di Jeff Bezos, infatti, sarebbero soddisfatte da un team di progettazione interno senza dover assumere tutti i rischi fisiologicamente derivanti dall'annessione di una realtà come Ti. Senza considerare il costo di un'operazione del genere, con la divisione chip di Texas Instruments il cui valore è nell'ordine di qualche miliardo di dollari. "

Sì, va be', non se la comprano certo per farsi 2 chip in croce. Se spendono "qualche miliardo di dollari" lo faranno a ragion veduta... e no, Amazon non è Microsoft.
Korn16 Ottobre 2012, 16:19 #9
ma io capisco l'interesse di spingere i loro tablet, ma non gli basta fare come fanno adesso, cioè chiedere a qualche cinese di farglieli su richiesta? devo addirittura produrre in casa le cpu? chissà che hanno in mente
Duncan16 Ottobre 2012, 16:38 #10
Anche perchè ormai la piattaforma per il mobile è ARM ed a parte Apple che si fa il SO in casa e quindi può aver senso personalizzarsi al massimo il SOC, gli altri non ne hanno tutta questa necessità, chi usa Android ha il kernel Linux sotto e non ha molto senso usare roma custom. Chi usa MS WP è legato alle scelte di MS e non credo che sarà possibile farsi una versione così personalizzata del kernel per un SOC non disponibile a terzi...

Perplesso...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^