Amazon presenta i risultati trimestrali e pensa di alzare il prezzo del servizio Prime in USA

Amazon presenta i risultati trimestrali e pensa di alzare il prezzo del servizio Prime in USA

La compagnia di Jeff Bezos registra risultati molto solidi per il trimestre, ma intanto considera di alzare di il prezzo del servizio Prime negli USA, che potrebbe arrivare a 100 dollari all'anno

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:31 nel canale Mercato
Amazon
 
34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Jena7303 Febbraio 2014, 13:23 #11
scusate ma ci sono ancora altri shop online al di fuori di amazon???
personalmente anche io sarei disposto a pagare di più "prime" per come lo uso... la customers satisfaction di amazon è da paura...
con tutti gli altri negozi online appena c'è qualcosa che non va sei fregato...
san80d03 Febbraio 2014, 13:23 #12
Originariamente inviato da: Jena73
scusate ma ci sono ancora altri shop online al di fuori di amazon???


per me no
CrapaDiLegno03 Febbraio 2014, 13:29 #13
Originariamente inviato da: Gylgalad
sarebbe troppo!

Oh, suvvia. Un euro per tutte le spedizioni, indipendentemente dal valore (per chi non hail Prime,, ovviamente, lì si faranno loro degli altri calcoli) è una quisquiglia.
Ma se Amazon fa 1 milione di spedizioni equivale a 1 milione di euro guadagnati che le permettono di migliorare ancora di più il servizio là dove è necessario.

Personalmente acquisto parecchio da Amazon, ma non ho mai fatto l'abbonamento al Prime. Forse perché acquisto sempre oltre i 20 euro e non ho fretta. Un giorno in più o in meno non mi cambiano la vita.
L'unica volta che ho avuto bisogno del servizio consegna in un giorno ho pagato gli 8 euro che richiedevano. Ed è arrivato il giorno dopo.

Se chiedessero 1 euro ad ogni spedizione secondo me molti di quelli che ordinano 1 cosa al giorno invece che accumularli (sorta di malattia da acquisto compulsivo) imparerebbero ad organizzarsi.
Non mi sembra che Amazon venda medicinali salvavita. Imparare a organizzarsi fa risparmiare soldi e soprattutto, per tutti quelli che si definiscono "green", anche risorse e inquinamento.
Per quella volta che ti capita l'emergenza, si pagherà il servizio consegna in un giorno.

L'ottimo servizio di Amazon di consegna e RMA direi che valgono tutto l'eventuale euro a spedizione, no?
san80d03 Febbraio 2014, 13:32 #14
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
L'ottimo servizio di Amazon di consegna e RMA direi che valgono tutto l'eventuale euro a spedizione, no?


assolutamente
GabrySP03 Febbraio 2014, 13:42 #15
quando serve il PRIME è notorio che tutti si fanno l'account FAKE e si godono il mese prova a gratis
alla peggio sono 12 account annui

10 euro in meno nelle tasche di questi evasori/elusori fiscali
san80d03 Febbraio 2014, 13:46 #16
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Personalmente acquisto parecchio da Amazon, ma non ho mai fatto l'abbonamento al Prime. Forse perché acquisto sempre oltre i 20 euro e non ho fretta. Un giorno in più o in meno non mi cambiano la vita.


idem
san80d03 Febbraio 2014, 13:53 #17
Originariamente inviato da: GabrySP
10 euro in meno nelle tasche di questi evasori/elusori fiscali


non male, il primo accenno alla questione tasse/amazon solo al sedicesimo post... miglioriamo
Rooibos03 Febbraio 2014, 14:44 #18
Originariamente inviato da: Notturnia
anche a 30¬/anno il prime lo sceglierei lo stesso.. visto le spesucce che faccio a spedizione gratuita.. poi a 10 euro lo preferisco e spero che ci resti.. ormai sono due anni che l'ho preso e mi fa molto comodo..
se mi serve una fesseria la compro e anche se costa 5 euro mi arriva a casa in 3 giorni gratis..

Un paio di settimane fa ho ordinato una pen drive da 8 GB,l'ordine l'ho fatto verso le 13.00 e alle 10 della mattina dopo il corriere mi ha consegnato la penna!600 Km in meno di 24 ore per consegnare un oggetto che costa €7,50.Ed era una normale spedizione prime.
Non riesco a capire cosa ci abbiano guadagnato con quella spedizione.

Originariamente inviato da: Rubberick
Ma anche si perchè la distribuzione in italia fa ridere i polli..

se vi pare normale che per un reso di un prodotto doa certificato dalla ditta per il rientro rapido dove non c'era nemmeno bisogno di nulla perchè segnalato entro 7 gg ma praticamente in giornata ti fanno aspettare 3 settimane..

cioè gli rimandi subito il prodotto..

"no... lo dobbiamo controllare..."

"li richiami.. stiamo ancora aspettando di controllarlo..."

-_-

l'accesso ai prodotti, se ti serve qualcosa stai pure fresco che prima di procurartela aspetti mesi

cioè i corrieri funzionano bene in italia quando invece la distribuzione na volta entrati nei loro magazzini la logistica fa ridere i polli

ci credo che la gente compra sempre di + da amazon

... perchè me la prendo con i distributori?

perchè a parte amazon tutti i negozi online che vedete su trovaprezzi secondo voi quanti di quelli hanno magazzino? nessuno comprano tutti in dropshipping facendovi spedire la merce dai distributori... che lavorano male :\

ps: scusate il post scritto in fretta e lo sfogo ma per capirci è un lunedì mattina di quelli..

Lo sfogo ci sta tutto,è proprio la situazione in cui mi trovo io dopo aver fatto un reso per un oggetto ordinato da un venditore marketplace.Non solo ho dovuto aspettare 10 giorni per ricevere la merce ma mi hanno chiesto pure di non usare Poste italiane per effetture il reso,ho dovuto spendere 16 euro di corriere.Ora sono in attesa del rimborso perché devono "controllare".
Purtroppo in quel momento amazon non aveva disponibile quel prodotto ma,a costo di aspettare anche un mese,in futuro comprerò solo prodotti venduti e spediti da Amazon.
Rooibos03 Febbraio 2014, 14:50 #19
Originariamente inviato da: GabrySP
quando serve il PRIME è notorio che tutti si fanno l'account FAKE e si godono il mese prova a gratis
alla peggio sono 12 account annui

10 euro in meno nelle tasche di questi evasori/elusori fiscali

Ancora con questa storia dell'evasione fiscale
Gylgalad03 Febbraio 2014, 14:50 #20
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Oh, suvvia. Un euro per tutte le spedizioni, indipendentemente dal valore (per chi non hail Prime,, ovviamente, lì si faranno loro degli altri calcoli) è una quisquiglia.
Ma se Amazon fa 1 milione di spedizioni equivale a 1 milione di euro guadagnati che le permettono di migliorare ancora di più il servizio là dove è necessario.

Personalmente acquisto parecchio da Amazon, ma non ho mai fatto l'abbonamento al Prime. Forse perché acquisto sempre oltre i 20 euro e non ho fretta. Un giorno in più o in meno non mi cambiano la vita.
L'unica volta che ho avuto bisogno del servizio consegna in un giorno ho pagato gli 8 euro che richiedevano. Ed è arrivato il giorno dopo.

Se chiedessero 1 euro ad ogni spedizione secondo me molti di quelli che ordinano 1 cosa al giorno invece che accumularli (sorta di malattia da acquisto compulsivo) imparerebbero ad organizzarsi.
Non mi sembra che Amazon venda medicinali salvavita. Imparare a organizzarsi fa risparmiare soldi e soprattutto, per tutti quelli che si definiscono "green", anche risorse e inquinamento.
Per quella volta che ti capita l'emergenza, si pagherà il servizio consegna in un giorno.

L'ottimo servizio di Amazon di consegna e RMA direi che valgono tutto l'eventuale euro a spedizione, no?


1 euro su spese da 5/6 euro non converrebbe più dopo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^