AMD denuncia 4 ex dipendenti per spionaggio industriale

AMD denuncia 4 ex dipendenti per spionaggio industriale

L'accusa è di violazione di segreti industriali; alla base il trasferimento di circa 100.000 files dai sistemi AMD ad un hard disk esterno da parte di ex dipendenti spostatisi a lavorare per NVIDIA negli scorsi mesi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:01 nel canale Mercato
NVIDIAAMD
 

I casi di spionaggio industriale riguardano un po' tutti i settori dell'economia e della produzione, pertanto sorprende solo fino ad un certo punto che AMD abbia denunciato 4 propri ex dipendenti, accusandoli di aver sottratto all'azienda un elevato numero di componenti interni prima di spostarsi a lavorare presso un'azienda concorrente, NVIDIA.

L'accusa di AMD è incentrata sul download di circa 100.000 files su un hard disk esterno, nei 6 mesi che hanno preceduto l'uscita dall'azienda di queste persone. Nello specifico Robert Feldstein, Manoo Desai e Nicolas Kociuk sono accusati di aver operato in questo modo onde portare alla propria nuova azienda materiale riservato di AMD.

Da segnalare, stando a quanto riportato da zdnet, che tra i files trasferiti impropriamente ne sono presenti 3 particolarmente confidenziali: 2 riguardano accordi con clienti di notevole importanza, mentre il terzo delinea le linee guida di una strategia di licenza d'uso di tecnologie AMD.

Robert Feldstein in particolare ha lavorato in AMD quale vice presidente dello strategic development, operando specificamente nel business di AMD legato alle console di prossima generazione di Microsoft, Sony e Nintendo prima di passare ad NVIDIA.

Una volta che Feldstein e Hagen, un manager durante il suo periodo ad AMD, hanno lasciato l'azienda spostandosi in NVIDIA hanno reclutato Desai, che in seguito ha contattato Kociuk, così che si trasferissero a lavorare per NVIDIA. L'accusa lascia intendere che vi possano essere altri dipendenti di AMD che si sono spostati in NVIDIA nel frattempo e che possono essere oggetto di una verifica di qualche tipo.

Il comportamento dei 4 ex dipendenti, stando all'accusa, sarebbe stato improntato all'ottenimento di documenti riservati di AMD, anche contenenti segreti industriali, giungendo sino a cercare di accedere a sistemi interni di AMD per i quali non avevano credenziali adeguate. Al momento attuale Feldstein, Desai e Kociuk sono stati obbligati a mantenere in proprio esclusivo accesso tutti i beni riconducibili ad AMD a loro disposizione, computer in testa, così che possano venir verificati mentre per Hagen l'obbligo è di non proseguire l'attività di reclutamento di dipendenti AMD verso altre aziende.

L'intera denuncia presentata da AMD è disponibile come documento online a questo indirizzo.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb016 Gennaio 2013, 19:06 #1
E ci credo che con la 680 nVidia e' ritornata sotto (e gli stream processors sono esplosi in numero).

Cosi, dopo aver fregato tecnologie a 3dfx una quindicina di anni or sono, la storia si ripete.
Deve essere una cosa genetica di nVidia il dover barare e infrangere le leggi per restare a galla.
tony8916 Gennaio 2013, 19:09 #2
Hanno spiato come fare male i drivers?
coschizza16 Gennaio 2013, 19:26 #3
Originariamente inviato da: Tedturb0
E ci credo che con la 680 nVidia e' ritornata sotto (e gli stream processors sono esplosi in numero).

Cosi, dopo aver fregato tecnologie a 3dfx una quindicina di anni or sono, la storia si ripete.
Deve essere una cosa genetica di nVidia il dover barare e infrangere le leggi per restare a galla.


Cosa centra NVIDIA non è lei ad essere stata denunciata, sono gli ex dipendenti amd quindi se un dipendente è un ladro allora quando va via lo è anche la futura azienda che lo assume ?
Ale55andr016 Gennaio 2013, 19:32 #4
bisogna vedere se i dati sono stati usati da nvidia, anche alla ferrari successe che un dipendente ferrari prese documenti riservati, e non lo fece certo per ordine della mclaren, ma una volta che quest'utlima era a conoscenza del fatto e di fatto li uso a prorpio vantaggio (con prove al riguardo) ci andò di mezzo. Ad ogni modo è uno schifo che AMD in un modo o nell'altro ci vada di mezzo prima nei confronti di intel, poi di nvidia, perchè è ovvio che se quei dati sono stati sottratti non è stato fatto per usarli come carta igenica
Ale55andr016 Gennaio 2013, 19:36 #5
Originariamente inviato da: tony89
Hanno spiato come fare male i drivers?


naaaa, i concorrenti sanno bene come bruciare le vga dei propri clienti senza bisogno di copiare
Mparlav17 Gennaio 2013, 09:28 #6
E' accaduta la stessa cosa un'anno fa', con un tecnico Amd passato ad Intel:
http://www.techspot.com/news/48110-...-documents.html

è evidente che Amd debba rivedere seriamente la propria sicurezza interna.
PacK817 Gennaio 2013, 13:15 #7
Originariamente inviato da: Mparlav
E' accaduta la stessa cosa un'anno fa', con un tecnico Amd passato ad Intel:
http://www.techspot.com/news/48110-...-documents.html

è evidente che Amd debba rivedere seriamente la propria sicurezza interna.
No,veramente fu il contrario(non parli bene l'inglese?): era un ex ingegnere Intel che avendo sottratto informazioni tecnologiche a questi,in seguito,passò ad AMD.

Secondo quanto riportato successivamente,in quel caso alla AMD si accorsero che qualcosa non quadrava (ufficialmente grazie al contributo di altri ex ingegneri Intel nel loro organico),sospesero tale persona e collaborarono con le autorità (piccola particolarità: il valore stimato di tali informazioni andava oltre il miliardo di dollari).
hrossi17 Gennaio 2013, 14:25 #8
Originariamente inviato da: coschizza
Cosa centra NVIDIA non è lei ad essere stata denunciata, sono gli ex dipendenti amd quindi se un dipendente è un ladro allora quando va via lo è anche la futura azienda che lo assume ?


se la futura azienda utilizza materiale rubato magari qualche legge la infrange anche lei, o no?

nVidia sarà di conseguenza denunciata nel momento in cui si riuscirà a dimostrare (o ad avere il sospetto) che i dati rubati dagli ex dipendenti vengono utilizzati a qualsiasi scopo


anzi, a proposito di moralità e autotutela, se fossi in nVidia nel momento stesso in cui questi signori si sono presentati vantando e portando dati riservati della loro ex azienda li avrei denunciati e sicuramente non assunti

quindi secondo me nVidia non ci sta facendo poi una bella figura lo stesso e secondo me rischia perchè ora deve dimostrare di non aver visionato/utilizzato dati rubati. Insomma, da parte di nVidia tante grane evitabili sin dall'inizio

Hermes
NighTGhosT17 Gennaio 2013, 14:41 #9
Originariamente inviato da: hrossi
se la futura azienda utilizza materiale rubato magari qualche legge la infrange anche lei, o no?

nVidia sarà di conseguenza denunciata nel momento in cui si riuscirà a dimostrare (o ad avere il sospetto) che i dati rubati dagli ex dipendenti vengono utilizzati a qualsiasi scopo


anzi, a proposito di moralità e autotutela, se fossi in nVidia nel momento stesso in cui questi signori si sono presentati vantando e portando dati riservati della loro ex azienda li avrei denunciati e sicuramente non assunti

quindi secondo me nVidia non ci sta facendo poi una bella figura lo stesso e secondo me rischia perchè ora deve dimostrare di non aver visionato/utilizzato dati rubati. Insomma, da parte di nVidia tante grane evitabili sin dall'inizio

Hermes


Anche perche' questi dipendenti oggi lo hanno fatto con AMD, ma se li assumi allora un domani potrebbero farlo anche a te.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^