AMD riduce la quota di partecipazione in GlobalFoundries

AMD riduce la quota di partecipazione in GlobalFoundries

ATIC, fondo sovrano di Abu Dhabi, sale all'84% dal precedente 70% nella partecipazione di GlobalFoundries, puntando ad un rapido passaggio al 100%

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:24 nel canale Mercato
AMD
 

La quota di partecipazione societaria di AMD all'interno di GlobalFoundries è scesa dal precedente 30% all'attuale 14%, a seguito di una operazione di maggiore assunzione del controllo societario da parte di ATIC, Advanced Technology Investment, fondo sovrano di Abu Dhabi che rappresenta il socio finanziatore di GlobalFoundries.

GlobalFoundries è stata costituita all'inizio del 2009 a seguito dell'operazione di spin off dell'attività produttiva di AMD, nota anche come strategia assets light. L'evoluzione delle tecnologie produttive è spinta a livelli così alti da richiedere investimenti in ricerca e sviluppo particolarmente ingenti, accessibili di fatto solo ad un ridotto numero di aziende.

Per ovviare ai forti costi legati sia al mantenimento della capacità produttiva sia alle operazioni di ricerca e sviluppo AMD ha contribuito alla creazione di GlobalFoundries, conferendo in quest'azienda le proprie fabbriche produttive e ottenendo in questo un pagamento da parte di ATIC.

Nel corso del tempo la quota di partecipazione societaria di AMD in GlobalFoundries è destinata a diminuire sino a ridursi a nostro avviso a zero. GlobalFoundries non necessita più di un legate societario diretto con AMD per poter vantare legalmente una licenza per la produzione di architetture di processore x86 per propri clienti. In questo modo i forti investimenti portati avanti da GlobalFoundries non ricadranno su AMD, azienda che nel corso degli ultimi 24 mesi è stata capace di riorganizzarsi raggiungendo con le proprie attività una posizione di redditività positiva.

Il prossimo 20 Gennaio 2011 AMD renderà disponibili i risultati del quarto trimestre fiscale 2010, portato a termine il 25 Dicembre; è ipotizzabile che in quel contesto verranno fornite ulteriori informazioni sulla partecipazione azionaria di AMD in GlobalFoundries, nonché la strategia di collaborazione futura tra queste due aziende.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader29 Dicembre 2010, 10:06 #1
ma non gli conveniva starci visto che credo ci guadagnasse anche almeno nel prossimo futuro
anac29 Dicembre 2010, 10:38 #2
ma se amd divenza totalmente fabless non perde la licenza x86 ?
sinergine29 Dicembre 2010, 11:08 #3
Originariamente inviato da: anac
ma se amd divenza totalmente fabless non perde la licenza x86 ?


Se non ricordo male è stata inclusa nel risarcimento da parte di Intel per chiudere la causa di concorrenza sleale
devil_mcry29 Dicembre 2010, 12:14 #4
Originariamente inviato da: anac
ma se amd divenza totalmente fabless non perde la licenza x86 ?


non credo, perchè la progettazione concettuale delle cpu la fanno comunque loro, anche in merito al patteggiamento, credo che sia GF che non potrà mai avere la licenza ma ad amd rimane

inoltre la licenza nel patteggiamento e stata solo estesa, rispetto a prima, se fosse rimasta come prima, amd non avrebbe piu potuto produrre cpu

Intel ha infatti esteso i termini della propria licenza per l'utilizzo dei brevetti x86, autorizzando AMD a far produrre ad aziende terze non direttamente a lei collegate i propri processori, con la conseguenza di permettere a GlobalFoundries di operare come azienda autonoma e non più come sussidiaria di AMD.
Pier220429 Dicembre 2010, 14:16 #5
Intel avrebbe dovuto estendere comunque la licenza, pena problemi gravissimi con l'antitrust.
Se amd non avesse più la licenza, Intel diventerebbe monopolista di fatto con una quota superiore al 99%, inacettabile dalle autorità Americane ancora meno dalla commissione Europea.
maumau13829 Dicembre 2010, 19:49 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
GlobalFoundries non necessita più di un legate societario diretto con AMD per poter vantare legalmente una licenza per la produzione di architetture di processore x86 per propri clienti.]


Veramente è tutto il contrario, è AMD che non ha più bisogno del legame societario con GF per mantenere la licenza, tanto è che prossimamente vedremo qualche CPU AMD prodotta da TSMC.
Comunque credo che riducendo la partecipazione a zero facciano un errore, perdono il legame con uno dei player più importanti
blackshard29 Dicembre 2010, 20:12 #7
Originariamente inviato da: anac
ma se amd divenza totalmente fabless non perde la licenza x86 ?


via è fabless e produce chip x86

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^