Analitica in tempo reale, sempre più fondamentale per le grandi aziende

Analitica in tempo reale, sempre più fondamentale per le grandi aziende

Entro il 2016 il 70% delle aziende di rilievo si affiderà a strumenti di analitica in real time per orientare le decisioni di business. I Big Data elemento fondamentale per la formulazione delle decisioni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:47 nel canale Mercato
 

La società di analisi di mercato Gartner ha elaborato una previsione secondo la quale entro il 2016 il 70% delle compagnie di alto profilo gestirà i propri processi di business avvalendosi di strumenti di analitica predittiva in tempo reale o di extreme collaboration, basandosi sempre di più sull'analisi dei cosiddetti Big Data per condurre le proprie operazioni.

Una delle tecniche più efficaci per migliorare i processi di business è la cosiddetta IBO - Intelligent Business Operations, dove i processi sono "consapevoli" e possono imparare da una vasta gamma di interazioni, dal loro contesto e dalle situazioni in cui si trovano. Una volta che una determinata situazione viene percepita, è possibile applicare attivamente un'analitica per anticipare i risultati di potenziali cambiamenti.

Jim Sinur, research vice president per Gartner, commenta: "'L'impatto dell'integrazione dell'analitica in tempo reale con le operazioni di business è immediatamente evidente dal momento che cambia il modo in cui gli esponenti d'azienda lavorano. Il cambiamento più drammatico è la maggior visibilità sui risultati della compagnia e su cosa accade nell'ambiente esterno. I manager hanno una maggior consapevolezza situazionale, quindi sono in grado di prendere decisioni con maggior rapidità".

Una miglior consapevolezza situazionale porta ad una presa di decisioni più rapida e ad un servizio clienti superiore, ad una crescita del fatturato, ad una riduzione di costi e ad una riduzione del rischio. Gartner afferma che virtualmente tutte le operazioni di business hanno una o più aree dove è possibile applicare servizi di analitica in tempo reale. In questo modo e compagnie possono appoggiarsi alla raccolta e analisi di informazioni per agire in tempo reale sulle leve di business per rispondere tempestivamente a nuove sfide o esigenze che si presentano in un mercato che, come quello di oggi, è estremamente mutevole.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+27 Febbraio 2013, 16:01 #1
ancora? è mai posisbile che dirigenti incapaci si affidino ad analisti per tutto, anche dopo la bolla del 2000 e lo schifo di economia dei giorni nostri? Mah...ce lo meritiamo proprio questo mondo.
lucusta27 Febbraio 2013, 17:25 #2
bhe', l'analitica in tempo reale legata alla produzione salva da brutte sorprese.
predire i possibili failure consente di operare azioni preventive sulla produzione; disinneschi i problemi prima che possano figurarsi.
+Benito+27 Febbraio 2013, 18:26 #3
sì certo l'economia dimostra che le previsioni e gli schemi di conduzione delle grandi aziende non sono clamorosamente falliti. Continuiamo pure ad affidarci a dei dottoroni con sette lauree invece che a gente che sa lavorare ed ha interesse diretto nella propria azienda.
pax8728 Febbraio 2013, 00:10 #4
Benito ma su quali basi parli?
io lavoro per una azienda di consulenza operation seria e analizzo quantità di dati paurose i numeri servono a tenere sotto controllo il processo!
+Benito+28 Febbraio 2013, 08:40 #5


Su quali dati? Tipo che il mondo sta andando in merda a causa dei modelli di previsione di crescita che hanno completamente toppato?
zanna8328 Febbraio 2013, 09:32 #6
Benito sveglia stai commentando una notizia senza averla minimamente capita!
Ogni azienda ha una marea di dati contenuti in diversi database (Gestionali, CRM, PLM, ecc) attualmente questi dati vengono aggregati ed analizzati saltuariamente, spesso quando le cose vanno male o dopo che gli eventi sono accaduti. In più aggregare questi dati comporta tempo e competenze specifiche che spesso le piccole/medie aziende non hanno.

I software di business Intelligence (BI) o gli IBO (quelli della notizia) ti forniscono i risultati delle analisi in tempo reale, aggiornandosi parallelamente ai vari DB presenti in azienda o anche esterni, senza ogni volta re impostare manualmente l'analisi tramite (ad esempio Excel). Infine analizzando i trend è possibile predire il futuro con maggiore probabilità o minore incertezza(questo si chiama statistica e non dottorone con sette lauree).

Benito ricordati che le persone devono fare quello che i computer NON sono in grado di fare, cioè prendere decisioni critiche aiutandosi con i dati in loro possesso. I calcoli di routine li fa una macchina che una volta settata correttamente (cosa non banale) li fa rapidamente e senza errori.
Poi se tu hai la sfera di cristallo non hai bisogno degli strumenti della news. Dimmi solo dove l'hai comprata che ci vado anche io a prenderla.

Cordialmente
+Benito+28 Febbraio 2013, 09:53 #7
Sai, ognuno ha le sue idee, l'importante è che poi i fatti dimostrino quali sono le conseguenze.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^