Anche IDC conferma la crescita per il mercato semiconduttori nel 2013

Anche IDC conferma la crescita per il mercato semiconduttori nel 2013

Dopo un 2012 sostanzialmente piatto, i semiconduttori osserveranno una piccola crescita nel corso del prossimo anno, principalmente grazie all'enorme interesse attorno a smartphone e tablet

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:51 nel canale Mercato
 

Dopo le previsioni di Gartner delle passate settimane, anche la società di analisi di mercato IDC si esprime sullo stato e sul futuro del mercato dei semiconduttori, concordando in linea di massima con quanto rilevato dalla stessa Gartner.

IDC afferma che per l'anno in corso il fatturato globale dei semiconduttori osserverà una crescita nominale dell'1%, raggiungendo i 304 miliardi di dollari. Per il prossimo anno è invece prevista una crescita del 4,9%, che porterà il fatturato complessivo a 319 miliardi di dollari; nel periodo 2011-2016 il CAGR (compound annual growth rate) è previsto essere del 4,1%, che porterà il fatturato complessivo del settore dei semiconduttori a 368 miliardi di dollari nel 2016.

Ad aver inciso significativamente sul fatturato dell'anno in coso vi sono cause ormai piuttosto note: una domanda PC abbastanza debole, prezzi delle memorie DRAM instabili, razionalizzazione delle scorte dei semiconduttori assieme, ovviamente, al clima di generale incertezza macroeconomica. Tra gli elementi positivi, tuttavia, il successo di smartphone, tablet, set-top-box e soluzioni automotive, che continueranno a rappresentare il motore di crescita del settore semiconduttori per gli anni a venire.

Mali Venkatesan, IDC research manager per l'area semiconductor, ha commentato: "Ci aspettiamo una bassa ma positiva crescita globale del prodotto interno lordo durante l'anno. I semiconduttori per smartphone assisteranno ad una buona crescita di fatturato, dal momento che l'interesse per i dati, l'elaborazione multimediale ed il multitasking guiderà la domanda per gli smartphone di fascia alta nei paesi sviluppati, mentre una transizione alle reti 3G accelererà l'adozione nelle regioni in via di sviluppo. La domanda PC continuerà attraverso un periodo di transizione nel prossimo anno fino a quando nuove tecnologie e innovazioni progettuali inizieranno a cambiare il corso della domanda".

A livello regionale Giappone ed Europa continueranno ad essere le due aree più deboli. Sebbene si sia osservato un rallentamento della crescita in Cina, India e Brasile, rimane solida la domanda per smartphone, tablet ed elettronica automotive resta forte. Negli USA i telefoni 4G, i dispositivi mobile (tablet ed e-reader), e l'allestimento d set-top-box e infrastrutture di rete saranno motore di una buon ciclo di crescita dei semiconduttori nel corso dei prossimi cinque anni.

Il fatturato semiconduttori per il segmento computing mostrerà nel 2013 una crescita dell'1,7% ed un CAGR identico, dell'1,7% per il periodo 2011-2016. Il fatturato semiconduttori proveniente dalla domanda mobile PC registrerà una crescita del 5,5% nel 2013, dopo una flessione del 7,7% nel 2012. Il fatturato semiconduttori per il segmento communications crescerà invece del 6,5% anno su anno nel 2013, con un CAGR per cinque anni stimato del 5,5%. Il fatturato semiconduttori per i telefoni 4G farà osserverà una crescita del 140,1% nel 2013 ed un CAGR del 103,4% nel 2011-2016.

I media tablet, gli e-reader, i set-top-boxe e i riproduttori Blu-Ray continueranno a vedere una crescita al di sopra della media alle spese di altri dispositivi come dvd player, dvd recorder, media player portatili e console di gioco. Nel complesso il fatturato semiconduttori per il segmento consumer registrerà una crescita record del 9,8% nel 2013, e un CAGR del 6% nel periodo 2011-2016. Il fatturato semicodnduttori per il settore automotive è previsto crescere del 5,9% annualmente nel periodo 2011-2016

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^