Anche per il tablet un terzo trimestre con volumi in crescita

Anche per il tablet un terzo trimestre con volumi in crescita

Grazie al periodo back-to-school e ad una maggiore domanda sul mercato statunitense, le consegne di tablet arrivano a 53,8 milioni di unità

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:31 nel canale Mercato
 

Le consegne mondiali di sistemi tablet crescono dell'11,5% anno su anno nel terzo trimestre 2014 raggiungendo un volume di 53,8 milioni di pezzi. Sono i dati preliminari raccolti da IDC, la quale osserva come le promozioni del periodo back-to-school assieme ad una maggior domanda per i tablet sul mercato americano siano i principali motori di crescita. Il confronto con il secondo trimestre dell'anno porta anch'esso una crescita dell'11,2%.

Jean Philippe Bouchard, Research Director IDC per il mondo Tablet, ha dichiarato: "Non solo il mercato USA è uno dei più grandi per i tablet, ma i risultati del terzo trimestre indicano che è qui dove c'è la crescita. Abbiamo visto Verizon continuare a vendere tablet connessi ad un ritmo elevato, una strategia che crediamo altri carrier imiteranno nei prossimi trimestri. Abbiamo inoltre visto RCA entrare nella top-5, impattando le classifiche dell'intero mercato statunitense e mondiale con una grande offerta collegata al back-to-school e al rifornimento del canale in anticipo rispetto al Black Friday. Questi due elementi hanno avuto come esito la crescita dl 18,5% del mercato tablet US anno su anno, ben più alta rispetto alla media del mercato dell'11,5%".

Nonostante una continua flessione per i volumi di iPad, Apple ha mantenuto il primo posto nel mercato mondiale dei sistemi tablet, con 12,3 milioni di pezzi consegnati nel trimestre. Samsung ha mantenuto la seconda posizione con 9,9 milioni di unità consegnate, catturando un market share del 18,3%. Asus torna al terzo posto con 3,5 milioni di unità e il 6,5% del mercato. Lenovo torna invece alla quarta posizione con tre milioni di unità consegnate. La quinta posizione è stata guadagnata da RCA grazie a consegne di 2,6 milioni di unità, la maggior parte delle quali principalmente negli USA. Le quote di mercato per i vendor fuori dalla top-5 costituiscono il 41,8% delle conegne tablet complessive del terzo trimestre.

"Sebbene i vendor low-cost stiano muovendo molto volume, i top vendor, come Apple, continuano a raggranellare dollari. Un tablet al di sotto dei 100 dollari è semplicemente non sostenibile, Apple lo sa, ed è verosimilmente la ragione per la quale non sono preoccupati per l'erosione del market share" ha osservato Jitesh Urbani, Senior Research Analyst per IDC.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^