Anche per Yahoo un quarto trimestre 2008 in calo

Anche per Yahoo un quarto trimestre 2008 in calo

Risultati trimestrali non brillanti, ma situazione nel complesso solida per Yahoo che totalizza un utile nel corso dell'intero 2008

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:28 nel canale Mercato
Yahoo
 

Yahoo, ultima tra le grandi del web in questo, ha rilasciato nella giornata di ieri i propri risultati finanziari per il quarto trimestre 2008, facendo a questi coincidere anche i dati annuali. I dati di periodo riferiscono una perdita netta di 303 milioni di dollari, dovuta a varie operazioni di ristrutturazione interna, contro un risultato positivo per 206 milioni di dollari USA per lo stesso periodo dello scorso anno.

Il fatturato trimestrale è stato pari a 1.806 milioni di dollari USA, in calo di circa l'1% rispetto al risultato di 1.832 milioni di dollari del quarto trimestre del 2007. In dettaglio, il fatturato derivato dai servizi di marketing è stato di poco inferiore a 1.600 milioni di dollari, dei quali circa 2/3 su siti di proprietà di Yahoo o da quest'ultima direttamente controllati e il restante 1/3 su siti partner.

Depurando questo dato delle voci di costo straordinarie, seguendo quello che nei bilanci delle aziende nord americane è l'approccio non-GAAP (General Accepted Accounting Principles), Yahoo ha registrato nel corso del quarto trimestre 2008 un utile di 238 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 184 milioni di dollari dello stesso periodo dello scorso anno.

Prendendo quale riferimento l'intero anno 2008 registriamo un fatturato di 7,2 miliardi di dollari USA; con un utile complessivo pari a 424 milioni di dollari. Il confronto con l'anno 2007 vede un incremento del fatturato di poco superiore al 3%, con una contrazione degli utili pari a circa il 36% della quale il risultato del quarto trimestre 2008 ha buona parte delle responsabilità.

Sul sito web Yahoo, a questo indirizzo, è disponibile il comunicato stampa che comprende il dettaglio di tutti i risultati finanziari trimestrali e annuali. Nella conferenza stampa di analisi dei risultati il nuovo CEO di Yahoo, Carol Bartz, ha evidenziato come il trimestre di fine 2008 si chiuda con risultati allineati alle aspettative, e con una situazione solida con la quale far fronte ad una prima metà del 2009 che non si prevede semplice, non solo per Yahoo ma per tutte le aziende del settore. Non è chiaro al momento attuale se questi risultati possano implicare un prossimo taglio nel numero di dipendenti da parte dell'azienda americana, ma l'eventualità non è da escludere a priori in quanto si tratta di uno strumento al quale stanno ricorrendo un po' tutte le aziende del settore. Al momento attuale Yahoo occupa circa 13.600 dipendenti a livello globale.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy28 Gennaio 2009, 14:37 #1
ma io non ho ancora capito qual è la causa o meglio CHI è colpevole di questa decadenza di yahoo. google...microsoft... oppure la gestione delle risorse non è avvenuta in modo corretto?
SwatMaster28 Gennaio 2009, 18:32 #2
Originariamente inviato da: qboy
ma io non ho ancora capito qual è la causa o meglio CHI è colpevole di questa decadenza di yahoo. google...microsoft... oppure la gestione delle risorse non è avvenuta in modo corretto?


Credo che Yahoo sia stata travolta da una serie di fattori che, in congiunzione, la stanno trascinando nel baratro.
Tra l'altro indiscrezioni affermano che la CEO Carol Bartz sia intenzionata a cedere il settore ricerca -probabilmente a MS- per acquistare poi il NWT e Twitter. In questo modo non dovrebbe più essere in concorrenza con i suddetti colossi. (Fonte: Tom'sHW)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^