Anche Twitter si prepara a sfruttare i meccanismi di elusione fiscale

Anche Twitter si prepara a sfruttare i meccanismi di elusione fiscale

L'azienda ha già tutti i requisiti che servono per poter sfruttare le scappatoie della regolamentazione fiscale disponibili in alcuni paesi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:01 nel canale Mercato
Twitter
 

Dopo aver depositato i documenti per la propria IPO, pare che Twitter si stia muovendo per cogliere i vantaggi delle scappatoie fiscali internazionali che già altre compagnie del mondo IT (Apple, Google e Amazon le più note) sfruttano per eludere le tasse.

Il sito web Valleywag riporta, citando documenti di Twitter Ireland, che la compagnia ha tutti i requisiti per il cosiddetto "Double Irish and Dutch Sandwich", una locuzione che descrive uno schema che permette di ridurre considerevolmente l'esposizione fiscale di una compagnia permettendole di affidare la proprietà intellettuale a sussidiarie estere.

L'idea di base, come già avviene con le altre realtà IT precedentemente citate, è di trasformare i profitti esteri in fatturati esentasse e l'esistenza delle sussidiarie irlandese e di una base operativa presso le isole Cayman lascia indizi abbastanza espliciti sulla strategia che Twitter intende adottare.

Secondo quanto spiega un consulente fiscale contattato da Valleywag, è necessario che tutto sia pronto in anticipo, ed è per questo che Twitter si sta già adoperando: "La chiave di queste strutture è che siano operative quando si sta creando la proprietà intellettuale. Ha senso che Twitter abbia le proprie strutture collocate in anticipo".

E' comunque opportuno sottolineare che vi sono ancora alcuni elementi da affrontare prima che la strategia di Twitter possa eventualmente diventare operativa. Anzitutto l'azienda non è ancora in attivo, con una perdita di circa 70 milioni di dollari nei primi sei mesi del 2013. In secondo luogo, non certo per importanza, vi sono le possibili nuove misure che il governo irlandese intende portare avanti proprio in materia di elusione fiscale. Sebbene non ancora note nel dettaglio, e verosimilmente in vigore non prima del 2015, si tratta di norme che dovrebbero arginare le scappatoie dell'attuale normativa. Il ministro irlandese delle finanze Michael Noonan ha dichiarato di voler portare avanti un cambiamento che assicuri che le compagnie registrate in Irlanda non possano essere apolidi in termini di domicilio fiscale.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d21 Ottobre 2013, 14:32 #1
nessuno e' fesso... nemmeno twitter
zappy21 Ottobre 2013, 16:21 #2
Originariamente inviato da: san80d
nessuno e' fesso... nemmeno twitter

non è questione di essere fessi, è questione di essere ladri
san80d21 Ottobre 2013, 16:40 #3
Originariamente inviato da: zappy
non è questione di essere fessi, è questione di essere ladri


fin quando si rimane nei limiti regolamentari non si e' ladri di nulla
ziozetti21 Ottobre 2013, 16:42 #4
Purtroppo se la legge lo permette fanno più che bene.
Bisognerebbe cambiare la legge in modo da rendere impossibili certi magheggi.
san80d21 Ottobre 2013, 16:48 #5
Originariamente inviato da: ziozetti
Purtroppo se la legge lo permette fanno più che bene.
Bisognerebbe cambiare la legge in modo da rendere impossibili certi magheggi.


esattamente quello che penso anch'io, tutto il resto e' semplice populismo... lo dico senza voler aprire nessun tipo di flame e' soltanto la mia banale opinione
LORENZ021 Ottobre 2013, 19:19 #6
Non sono assolutamete d'accordo co i commenti qui sopra.

primo: qui parliamo di azioni bordeline, spesso con un dito oltre la linea...cambiare le leggi? i magheggi se li inventerebero comunque, da sempre è così...

secondo: siamo alle solite, chi ha una montagna di soldi (quindi potere) può permettersi schiere di avvocati che si occuperanno di questa strategia...ditemi voi un pesionato o una piccola azienda come potrebbe, anche volendo, mettere su un teatrino del genere...impossibile, infatti pagano tutto e se sgarrano di un centesimo, sono rogne (notizia di ieri dello sbaglio di 1 cent. pagato caro!)

terzo: questi sono sotto di 70 milioni di euro e, secondo me, ciò dovrebbe essere un pessimo biglietto da visita....prima fate il pareggio di bilancio e poi, magari, parliamo di piccoli favoritismi per le tasse...qualunque stato ha vantaggio se una grandisima azienda in crescita che muove milioni di euro paga le tasse nel paese (son soldi che entrano e lavoro che si crea)! giusto ma anche sbagliato perchè, per il discorso di prima, il povero Cristo che lavora una vita e che comunque fa parte del paese nel suo piccolo, non avrà mai il minimo sconto, anzi, al più piccolo errore sarà gogna...
ziozetti21 Ottobre 2013, 19:43 #7
Ma se ci sono NAZIONI che vivono di questi magheggi!
Bisogna modificare le leggi nazionali ed europee in modo da eliminare i paradisi fiscali e pratiche al limite del legale.
Fino a quel momento, purtroppo, sono in regola e dal punto di vista meramente aziendale fanno benissimo ad approfittarne. Se potessi probabilmente lo farei anche io come tanti.
san80d21 Ottobre 2013, 20:15 #8
Originariamente inviato da: ziozetti
Ma se ci sono NAZIONI che vivono di questi magheggi!
Bisogna modificare le leggi nazionali ed europee in modo da eliminare i paradisi fiscali e pratiche al limite del legale.
Fino a quel momento, purtroppo, sono in regola e dal punto di vista meramente aziendale fanno benissimo ad approfittarne. Se potessi probabilmente lo farei anche io come tanti.


riquoto
zappy22 Ottobre 2013, 09:27 #9
Originariamente inviato da: san80d
fin quando si rimane nei limiti regolamentari non si e' ladri di nulla

infatti sono piuttosto fuori. L'utile è fatto nel paese X ma [U]fingono[/U] che in realtà sia fatto nel paese Y.
ziozetti22 Ottobre 2013, 10:52 #10
Originariamente inviato da: zappy
infatti sono piuttosto fuori. L'utile è fatto nel paese X ma [U]fingono[/U] che in realtà sia fatto nel paese Y.

Dividiamo i punti di vista: a livello etico sono dei ladri, a livello legale no. Bisogna modificare le leggi a livello europeo in modo che diventino ladri anche a livello legale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^