AOL compra The Huffington Post per 315 milioni di dollari

AOL compra The Huffington Post per 315 milioni di dollari

Una acquisizione da 315 milioni di dollari che poterà AOL allo sviluppo di un gruppo editoriale di nuova generazione

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 12:23 nel canale Mercato
 

AOL ha comprato Huffington post alla cifra capogiro di 315 milioni di dollari, la transazione più importante da quando AOL è diventata una compagnia independente nel 2009 (anno di separazione dalla Time Warner). L'acquisizione del nuovo portale andrà a creare un network insieme ai già presenti TechCrunch e Engadget.

Secondo quanto riportato dal New York Times, l'accordo prevede 300 milioni di dollari da pagare in contanti e 15 milioni di dollari in azioni. Come parte dell'accordo Arianna Huffington, co-fondatore dell'Huffington Post, sarà presidente e redattore capo del nuovo network. La giornalista si troverà così a seguire non solo più Huffington Post ma anche tutti gli altri siti di AOL.

L'attuale CEO di Huffington Post, Eric Hippeau insieme al Chief Revenue Officer Greg Coleman lasceranno invece l'azienda.

Huffington Post fu creato nel 2005 con un investimento di partenza pari a un milione di dollari: politicamente schierato il noto sito ha raggiunto nel corso degli anni i 25 milioni di visitatori al mese.

"Unendo HuffPost al network di siti AOL, avremo modo di migliorare i nostri contenuti, fornendo video, focus e garantendo una maggiore visibilità al nostro servizio" ha commentato Arianna Huffington, nel post sul blog ufficiale dando notizia dell'acquisizione.

AOL grazie all'acquisto di Huffington post sarà ora in grado di raggiungere i 117 milioni di visitatori al mese negli Stati Uniti e 270 milioni a livello mondiale. Secondo le dichiarazioni del CEO di AOL Tim Armstrong la rinnovata organizzazione rappresenta una nuova generazione di società editoriale, focalizzata sui contenuti e sulla comunità.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^