Apple cerca di ridurre la dipendenza da Samsung

Apple cerca di ridurre la dipendenza da Samsung

La Mela non vuole legarsi eccessivamente all'azienda coreana. Quali sono le opzioni all'orizzonte? TSMC e Intel sembrano i principali candidati, ma dietro l'angolo c'è anche Globalfoundries

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:57 nel canale Mercato
SamsungAppleIntel
 

I piani e le strategie di Apple relativi agli accordi con i foundry partner potrebbero presto mutare aspetto. Fino ad ora la casa di Cupertino si è affidata alla coreana Samsung, dapprima come semplice fornitore di chip, da qualche anno come produttore dei SoC A4 e A5 progettati dalla stessa Apple.

Gus Richard, analista per Piper Jaffray & Co, sostiene che la Mela si stia guardando intorno per prepararsi ad un distacco dall'azienda coreana. Si tratta di un'operazione che, secondo l'analista, avrà bisogno di qualche anno prima di poter essere portata a termine, ma la cui ipotesi è supportata da due elementi: innanzitutto la diatriba legale in corso tra le due aziende, in seconda battuta la decisione di Samsung di ridurre gli ordinativi per i macchinari di produzione.

Del resto la Mela ha recentemente stretto un accordo con TSMC per la produzione dei SoC A5 e per i processori che seguiranno il SoC attualmente presente su iPad 2. TSMC dovrebbe invece iniziare a monetizzare la produzione dei SoC A5 a partire dal quarto trimestre dell'anno in corso.

Secondo l'analista, tuttavia, vi sarebbe una terza realtà interessata a corteggiare Apple sul versante della produzione e fornitura dei chip. Si tratta di Intel, che già produce i processori x86 per i sistemi desktop e notebook della Mela. Intel sarebbe infatti interessata al market share di Apple nel settore degli smartphone e dei tablet, un terreno dove l'azienda di Santa Clara ha incontrato qualche difficoltà. Di contro Apple ha bisogno di una capacità di produzione tale da poter realizzare i vari custom chip per i propri prodotti.

Ciò, tuttavia, comporterebbe un brusco cambio di rotta nella progettazione degli smartphone e tablet di Apple, che attualmente sono basati su architetture ARM. Intel tuttavia non è ancora stata capace di mostrare, almeno fino ad ora, una soluzione x86 convincente per il mondo tablet e smarthpone in maniera particolare per quanto riguarda il consumo energetico, elemento a cui Apple sta prestando sempre maggiore attenzione.

Tuttavia Apple ha dimostrato, nel corso degli anni, di non volersi legare troppo ad un singolo fornitore: la Mela si trova pertanto nella situazione di voler alleggerire la propria dipendenza da Samsung ma al contempo di non entrare troppo in profondità nella tana del leone Intel, motivo per il quale a trarre i maggiori benefici da questa situazione potrebbe essere proprio la taiwanese TSMC. Senza contare che il connubio tra architettura ARM, capacità di produrre SoC ed alti volumi suggerisce un altro nome importante nel mondo dei produttori di semiconduttori: Globalfoundries.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk03 Maggio 2011, 12:11 #1
Intel non è stata capace di supportare nativamente USB 3.0 voglio vederla con Atom su iPhone e Ipad ci facciamo 2 risate.
Nethuns03 Maggio 2011, 12:19 #2
io punterei piu su amd che ultimamente stava aprendosi ad arm...
iorfader03 Maggio 2011, 12:28 #3
Originariamente inviato da: ulk
Intel non è stata capace di supportare nativamente USB 3.0 voglio vederla con Atom su iPhone e Ipad ci facciamo 2 risate.


guarda che samsung costruisce e basta, i processori sono di proprietà apple
lucky8503 Maggio 2011, 12:33 #4
la cosa + importante è che legarsi ad altri produttori non comporti un ulteriore aumento di prezzi!
sono d'accordo a non legarsi troppo a samsung,ad esempio gli ssd che fornisce non sono certo ottimi e poco costosi.
ai miei amici consiglio sul mbp di montare ssd dopo averlo acquistato,perche quello che ti danno la apple non è molto buono
mikmare03 Maggio 2011, 12:34 #5

Commento assurdo di ulk

ulk ha scritto:

Intel non è stata capace di supportare nativamente USB 3.0 voglio vederla con Atom su iPhone e Ipad ci facciamo 2 risate.

Che bello parlare a vanvera.
Intel è l'inventore dell'USB3, quindi non penso proprio che non sappia supportarlo.
Magari non l'ha fatto per utilitaristiche questioni commerciali.

L'ignoranza avanza....
Gurzo200703 Maggio 2011, 12:41 #6
Originariamente inviato da: mikmare
ulk ha scritto:

Intel non è stata capace di supportare nativamente USB 3.0 voglio vederla con Atom su iPhone e Ipad ci facciamo 2 risate.

Che bello parlare a vanvera.
Intel è l'inventore dell'USB3, quindi non penso proprio che non sappia supportarlo.
Magari non l'ha fatto per utilitaristiche questioni commerciali.

L'ignoranza avanza....


guarda che intel inventò l'usb, l'usb3 è stato specificato dal USB Promoter Group (http://www.usb.org/home), e infatti intel non l'ha supportato solo per questioni economiche, ovvero promuovere il suo lightpeak, ora che si è resa conto che per l'utenza normale lightpeak non serve(più che altro per i costi), si è aperta all'usb3 per il 2012 se non ricordo male
mikmare03 Maggio 2011, 12:48 #7

Commento a Gurzo2007

Infatti, sono d'accordo con te è la stessa cosa che ho detto io.
MaxArt03 Maggio 2011, 14:27 #8
Mmm, mossa rischiosa da parte di Apple. Se da una parte ha indubbiamente dei vantaggi, per un'azienda, non dipendere troppo da un produttore, dall'altra c'è la posizione particolare di Samsung che non si ritroverebbe più a riversare un'enorme parte della sua produzione ad Apple in base agli accordi, e potrebbe davvero investirla nei SUOI prodotti.
Rendiamoci conto che il Galaxy S II sarà distribuito anche con i Tegra 2 e non con gli Exynos di Samsung.

Originariamente inviato da: iorfader
guarda che samsung costruisce e basta, i processori sono di proprietà apple
Non proprio. Apple non ha il know-how per disegnare un chip da zero, infatti ha dovuto acquisire Intrinsity ed ha dovuto collaborare con Samsung. Dal progetto che ha portato all'A4 è nato anche l'Hummingbird di Samsung.

Originariamente inviato da: mikmare
Infatti, sono d'accordo con te è la stessa cosa che ho detto io.
Non direi proprio: hai detto che USB3 l'ha invetato Intel...
ulk03 Maggio 2011, 20:19 #9
Originariamente inviato da: mikmare
Che bello parlare a vanvera.
Intel è l'inventore dell'USB3, quindi non penso proprio che non sappia supportarlo.
Magari non l'ha fatto per utilitaristiche questioni commerciali.


Intel non supporta nativamente sulle attuali schede madri sandy bridge USB 3.0 cosa non ti è chiaro di quello che ho detto?
L'ignoranza avanza....


Vedi di usare il tuo vero nick. Rivolgiti la tu stessa frase comunque.
argent8803 Maggio 2011, 23:23 #10
Non capisco.
Con tutto lo sviluppo di Samsung, con le promesse per il futuro e un ottimo presente mi pare stupido slegarsi da Samsung.
Mi pare più plausibile il problema legale e basta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^