Apple e i prezzi degli ebook, la causa si allarga anche al Canada

Apple e i prezzi degli ebook, la causa si allarga anche al Canada

In Canada avviata una causa collettiva per i prezzi degli ebook praticati da Apple tramite iBookstore, paritetica all'indagine antitrust in corso negli Stati Uniti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:03 nel canale Mercato
Apple
 

Le noie legali che Apple e degli editori di ebook che commercializzano libri su iBookstore hanno incontrato negli Stati Uniti, si stanno ora allargando anche al Canada: una causa collettiva avviata la scorsa settimana accusa infatti la Mela e gli editori partner di aver mantenuto elevati artificialmente i prezzi dei contenuti offerti attraverso la libreria virtuale per iPad.

Secondo Normand Painchaud, legale che per primo ha depositato la causa nella Corte Superiore del Quebec, i canadesi che hanno acquistato un ebook tramite i servizi di Apple possono essere parzialmente risarciti se l'azienda di Cupertino dovesse essere trovata colpevole di aver fissato i prezzi.

L'azione legale è di fatto identica alla causa antitrust in corso negli USA e avviata dal Dipartimento di Giustizia, così come alle indagini in corso dalla Commissione Europea. Apple è infatti accusata di aver accordato con gli editori di ebook una modalità per gonfiare i prezzi sul mercato, ostacolando la concorrenza.

Painchaud osserva che questo tipo di azioni legali possono richiedere diversi anni prima che si giunga ad una sentenza definitiva. Tuttavia il raggiungimento negli USA di un accordo extragiudiziario da parte di HarperCollins, Simon & Schuster e Hachette, tre degli editori coinvolti, può rappresentare un segnale della volontà di procedere sulla stessa strada anche in Canada.

La scorsa settimana abbiamo osservato come Apple abbia tutte le intenzioni di difendersi in tribunale, continuando a sostenere di aver operato secondo le regole. La compagnia di cupertino non ha ancora rilasciato alcuna posizione ufficiale in merito a quanto accaduto in Canada.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ethan0123 Aprile 2012, 12:42 #1
ricordo,tempi fa,quando la microsoft venne multata per posizione dominante (multata niente di meno da Mario Monti)

nel caso degli ebook non è la stessa cosa?

ve lo chiedo da ignorante in materia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^