Apple entra nel mondo dei motori di ricerca?

Apple entra nel mondo dei motori di ricerca?

Un rumor diffuso da TechCrunch vorrebbe Apple in procinto di entrare nel mondo dei motori di ricerca: userà una soluzione proprietaria o si avvarrà di una partnership tecnologica?

di Alessio Di Domizio pubblicata il , alle 11:19 nel canale Mercato
Apple
 

Secondo un rumor lanciato da TechCrunch, Apple sarebbe in procinto di lanciare un suo motore di ricerca. La casa della mela, che con Safari, secondo HitsLink, detiene una quota di mercato del 6-7%, potrebbe far valere in questa iniziativa alcune interessanti sinergie.

Attualmente il grado di compenetrazione fra Google e Apple, con Safari per Mac/PC, iPhone e iPod touch che usano come motore di ricerca predefinito Google, ed Erich Schmidt, CEO di Google, che siede nel board di Apple, è piuttosto elevato.

Lo sviluppo di un motore di ricerca in un mercato in cui player già esperti lottano senza speranze contro il dominio di Google, potrebbe rivelarsi un'impresa improba. Anche perché andrebbe creato, oltre a solide fondamenta tecnologiche, un modello di business basato sull'advertising in grado di sostenere i costi di sviluppo e di mantenimento di un eventuale motore di ricerca targato Apple.

Una ricerca di conferme da parte della fonte, mostra che non vi sono in corso i massicci rastrellamenti di esperti nel settore della ricerca, indispensabili per una simile iniziativa.

Il che lascia supporre, come condivisibilmente argomenta TechCrunch, che Apple sia piuttosto in procinto di lanciare un'iniziativa congiunta con un player esistente - forse Google, e qui le sinergie esistenti col colosso di Mountain View riacquisiscono senso - finalizzata a garantire un'esperienza della ricerca su misura per l'offerta di prodotti e servizi Apple, con particolare riferimento al segmento mobile.

Google non è nuova ad offrire a terze parti le sue tecnologie di ricerca: ricordiamo che dal 2000 al 2004 Yahoo è stato motorizzato Google.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Xile14 Novembre 2008, 11:24 #1
Già immagino...poche pagine indicizzate scelte da loro e i risultati danno solo quello che loro pensano giusto per te!!!
DanieleG14 Novembre 2008, 11:30 #2
Direi che non se ne sente il bisogno...
dotlinux14 Novembre 2008, 11:47 #3
Però sarà fashion!
Dexther14 Novembre 2008, 11:48 #4
robest8814 Novembre 2008, 11:51 #5
Progetto inutile
Parappaman14 Novembre 2008, 11:58 #6
Certo che ne sparano di cazzate certi siti
fabri8514 Novembre 2008, 12:25 #7
invece di partire prevenuti perche non attivate il cervello ogni tanto?

la concorrenza contro un "monopolio" fa sempre bene.

Alemeno spingerà Google a investire ancora di piu in Android.

se non altro per ripicca!!!

sveglia!
Rubberick14 Novembre 2008, 13:16 #8
e apple si pappo' yahoo...
quiete14 Novembre 2008, 13:57 #9
così se cercherò lettore mp3 mi porterà all'applestore, se cercherò cellulare mi porterà all'applestore,... proverò a cercare computer di m***a e chissà dove mi porterà
za8714 Novembre 2008, 14:04 #10
siamo messi bene...questa mela sta andando dappertutto!!!
@ quiete: io ho un'idea...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^