Apple, nel 2014 è cresciuta la spesa per acquisizioni e ricerca

Apple, nel 2014 è cresciuta la spesa per acquisizioni e ricerca

Anche al netto della faraonica operazione di acquisizione di Beats, la spesa per le attività di acquisizione della Mela cresce sensibilmente rispetto al 2013, così come le risorse per le attività di ricerca e sviluppo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:12 nel canale Mercato
AppleBeats
 

Apple ha consegnato alla Securities and Exchange Commission il rapporto 10-K, ovvero quello che riassume le attività e l'andamento finanziario della compagnia per l'anno fiscale 2014. All'interno della documentazione spiccano tra le molte informazioni disponibili alcuni dettagli relativi alle acquisizioni e alle attività di ricerca dell'azienda di Cupertino.

Nel corso dell'anno fiscale 2014 la compagnia ha incrementato le spese per le acquisizioni, anche escludendo il faraonico esborso di 3 miliardi di dollari per Beats, acquisita lo scorso mese di maggio: Apple indica infatti una spesa per acquisizioni di 957 milioni di dollari per il 2014, in netta crescita rispetto ai 496 milioni di dollari spesi nel corso dell'anno fiscale 2013.

Molto interessante è inoltre l'andamento della spesa per le attività di ricerca e sviluppo negli ultimi 3 anni: Apple ha infatti stanziato sempre più risorse per questa parte delle proprie attività passando dai 3,4 miliardi del 2012 ai 4,5 miliardi del 2013 fino ai 6 miliardi di dollari spesi nell'anno fiscale 2014.

Cresce anche la forza lavoro di Apple, che passa dagli 80,3 mila dipendenti "full-time equivalent" dello scorso anno a 92,6 mila del 2014. 42 mila impiegati sono al lavoro nella divisione retail, con oltre la metà della forza lavoro totale che opera nella divisione corporate. La Mela dispone inoltre di altri 4400 tra contrattisti ed impiegati temporanei "full-time equivalent".

Apple dispone ora di una liquidità di oltre 155 miliardi di dollari, una parte dei quali continuerà ad essere usata per il pagamento dei dividendi futuri e per il prosieguo del programma di riacquisto delle azioni che sarà completato entro la fine del mese di dicembre 2015.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^