Apple recluta nuovi ingegneri per il centro di ricerca di Anobit

Apple recluta nuovi ingegneri per il centro di ricerca di Anobit

La Mela sta cercando nuove figure professionali per il centro di ricerca e sviluppo israeliano di Anobit, realtà acquisita negli scorsi mesi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:57 nel canale Mercato
Apple
 

Apple sta assumendo nuova forza lavoro da integrare nel centro di ricerca israeliano di Anobit, la realtà specializzata nello sviluppo di tecnologie di memorie NAND Flash che la Mela ha acquisito nel corso del passato mese di dicembre.

E' il quotidiano Calcalist che riporta la notizia, affermando che le assunzioni hanno preso il via dopo una serie di licenziamenti all'inizio dell'anno. La precedente riduzione di organico è rientrata nell'operazione di acquisizione, dal momento che alcune figure in Anobit andavano risultavano ridondanti. In particolare si è trattato di posizioni legate all'area vendite, al marketing e amministrazione, attività che vengono gestite direttamente dalle figure già presenti in Apple.

Il centro di ricerca e sviluppo di Anobit situato ad Herzliya ha cambiato nome in HDC e il presidente di Anobit, Airel Maislos, è ora un senior executive del centro di sviluppo Apple. La compagnia di Cupertino sta cercando figure specializzate sia in campo hardware, sia in campo software.

Apple sta inoltre portando a termine un nuovo centro di sviluppo situato a nord della città di Haifa. I due stabilimenti di Haifa ed Herzliya avranno scopi differenti: in quest'ultimo verranno portate avanti attività di sviluppo per dispositivi di memoria, mentre nel centro di Haifa avrà luogo lo sviluppo dei chip serie-A dedicati ad iPhone e iPad.

Come già accennato, le indiscrezioni sull'acquisizione di Anobit da parte di Apple sono circolate lo scorso mese di dicembre, quando fu stimato un esborso di circa 500 milioni di dollari da parte della Mela. Apple ha poi confermato l'operazione a gennaio, senza tuttavia dettagliare alcun dettaglio economico ad essa relativo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^