Aria accelera sulla propria rete WiMax

Aria accelera sulla propria rete WiMax

Aria preannuncia importanti obiettivi relativi alla copertura WiMax di aree attualmente soggette a digital divide

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:34 nel canale Mercato
 

Entro il mese di giugno 2009 Aria promette l'installazione di 1200 stazioni WiMax su tutto il territorio nazionale. Entra quindi nel vivo la fase di installazione e di fornitura del servizio WiMax ad opera di Aria, uno dei gestori che ha ottenuto le licenze d'uso WiMax in Italia.

Per Aria il focus primario rimangono le aree soggette a digital divide e già entro il 2009, secondo una nota diffusa nelle scorse ore proprio dalla società, molti comuni italiani attualmente non raggiunti dalla banda larga potranno accedere alla rete WiMax. Per il momento non sono state diffuse informazioni dettagliate in merito alle aree prioritarie in cui il servizio verrà attivato. Anche sul fronte delle tariffe Aria non ha comunicato i propri piani.

“Questo è un progetto per noi molto sfidante” ha dichiarato Franco Grimaldi, Direttore Generale & Chief Technical Officer di Aria “e prevede l’installazione in 5 anni di 4.500 stazioni WiMAX distribuite su tutto il territorio nazionale. Siamo certi che, anche grazie a tutti questi agreement, saremo in grado di offrire i nostri servizi secondo il piano di sviluppo della rete presentato subito dopo l’assegnazione delle licenze”.

La nota odierna di Aria giunge a poche settimane dalle presentazione del servizio ad opera di Linkem. In quel caso, come riportato a questo indirizzo, il servizio è stato attivato in alcune aree italiane, con prezzi e modalità interessanti.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
magilvia21 Ottobre 2008, 08:38 #1
sfidante ?
outlaw1621 Ottobre 2008, 08:40 #2
Beh 20 euro al mese per una 7 mega van da dio no?Ma come prestazione come sarà?Nel senso è veramente affidabile come tecnologia?E visto che che con 30 euro si può chiamare su tutto il territorio nazionale mi sembra una buona offerta, ma la domanda è, la qualità telefonica come sarà?
D3stroyer21 Ottobre 2008, 08:53 #3
ma non è mica una connessione half duplex?
Avatar021 Ottobre 2008, 08:53 #4
sfidante
BrightSoul21 Ottobre 2008, 08:59 #5
Entro il 2009... installazione in 5 anni... Non se la staranno prendendo un po' troppo comoda? Per quando il WiMax arriverà nel mio comune sperso tra i monti, la tecnologia sarà già obsoleta OPPURE la Regione Marche avrà già reso disponibile l'ADSL via cavo grazie allo stanziamento di 21 milioni deciso lo scorso febbraio per la realizzazione di dorsali e tratte di collegamento in fibra ottica.
Spike7921 Ottobre 2008, 09:07 #6
Ma perchè invece di unificarsi ai prezzi degli altri, non fanno concorrenza più cattiva ? Io pago 20€/mese per una 4mb, passerei volentieri a loro se mi costasse meno, sennò chi me lo fa fare ? (a prescindere da chi non è raggiunto dall'adsl classica, ovvio).
atomo3721 Ottobre 2008, 09:07 #7
spero solo che le lascino confinate dove non arrivano altri tipi di collegamento così da non aumentare l'elettrosmog cittadino.
actarus_7721 Ottobre 2008, 09:20 #8
x Brightsoul

... eh ma anche tu vivere là sui monti con Annette..... Cambia casa, no? :-D... Può essere un progetto "sfidante" per te ...
Lanfi21 Ottobre 2008, 09:29 #9
Anche io sto sulle montagne marchigiane e vi assicuro...quello che la telecom intende per portare la copertura è il progetto anti digital divide: 640 kbps nel 2008.

Ben venga quindi il wimax che offre sicuramente possibilità superiori (se funzionerà come si deve).
PLASMA21 Ottobre 2008, 09:29 #10
Per un attimo ho pensato si parlasse di Aria Giovanni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^